La Pirelli è determinata a far testare a Ken Block una F1

La Pirelli è determinata a far testare a Ken Block una F1

La Pirelli è intenzionata a proseguire i propri piani per poter far provare a Ken Block una Formula Uno, malgrado l’americano sia piuttosto grosso per entrare nell’abitacolo di una Toyota adoperata per i test.

E’ già stato rivelato che l’americano avesse avuto problemi con le gambe troppo lunghe per l’abitacolo, non riuscendo di fatto a girare il volante.

Paul Hembery ha dichiarato che al momento sono alla ricerca di una monoposto più larga per Block e non ha escluso che si possano prendere in considerazione le attuali macchine.

“Stiamo cercando delle alternative” ha dichiarato Hembery a Autosport “Stiamo cercando un team che abbia un pilota dalle gambe lunghe. Credo che dovremmo contattare la Red Bull, dato che Mark Webber è un ragazzo alto”.

“Ovviamente, questo è un po’ imbarazzante, perché non avevamo previsto che Ken fosse così grosso, e non sembra così grosso, ma chiaramente ha le gambe lunghe. Dobbiamo risolvere questo problema”.

La Pirelli è determinata ad assicurarsi che questo test avvenga, perché si pensa che la F1 ne possa trarre beneficio nel mercato americano.

“Vogliamo che accada. Stiamo cercando di promuovere la F1. Ken è un mito negli Stati Uniti e vogliamo ottenere più interesse negli Stati Uniti e lui ci aiuterà nel fare questo tipo di prove”.

“Tutti gli sport possono imparare dal lavoro che ha fatto, con la serie di video Gymkhana. La F1 dovrebbe guardare a Ken e come affronta le cose e osservare le cose buone che fa – e magari ci possono essere delle cose che possiamo adattare alla F1 affinché vada avanti”.

Alessandra Leoni

La Pirelli è determinata a far testare a Ken Block una F1
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

13 commenti
  1. Spy Blog

    4 luglio 2011 at 15:17

    i video Gymkhana li consiglio a tutti, sono qualcosa di incredibile da vedere… Block guida con una precisione chirurgica!

  2. @lbe

    4 luglio 2011 at 15:43

    vedo molto improbabile che lal redbull conceda la sua vettura a ken block, con la sua bella tutina e casco griffati “monster energy drink” 0_o

  3. luciano

    4 luglio 2011 at 17:18

    i video di block sono spettacolari, ma da quello che c’è scritto in un articolo, sembra che la pirelli si aspetti che faccia lo stesso con una f1 😀 comunque credo che un test glielo lasceranno fare con una vettura delle passate stagioni…e non con una attuale.. questo però sottolinea quanto siano rastremate nelle forme le attuali monoposto…non un cm in piu del necessario…

  4. iorek

    4 luglio 2011 at 17:29

    mah, tutto questo casino per fargli provare sta macchina. Capisco gli sponsor, capisco tutto ma …. chissenefrega

  5. francy

    4 luglio 2011 at 18:50

    sara’ preciso nei video di Gymkhana ma in pista e’ peggio di karthikeyan
    Poi c’e’ qualcuno che pensa che quelle cose gli riescano al primo colpo hahaha sono video montati ad arte.
    che facciano provare a loeb un f1 se propio devono.

    • Andrea

      4 luglio 2011 at 21:15

      @ Francy : Vedo che sei informato/a…. 😉 quei video sono tutti reali….ma montati ad “arte” come dici te…. vengono presi i passaggi più belli e perfetti e messi assieme….è fenomenale l’uomo….non discuto….ma sbaglia anche lui…. basta guardare i rally…..quelle volte che prova un rally è un disastro….

    • lucab

      4 luglio 2011 at 21:37

      Ma certo che sono i passaggi migliori e che sbaglia anche lui, ma è comunque un mago in quel che fa. Persino nei film panettone le scene vengono rifatte più volte…

      Se fosse altrettanto bravo nei rally, forse non farebbe più il fenomeno ma si dedicherebbe alle gare del mondiale rally!

    • Rick89

      4 luglio 2011 at 22:49

      loeb la f1 l’ha già provata…è stato su una redbull che è sponsor di citroen sport nel wrc!!

  6. gennaro

    4 luglio 2011 at 20:42

    pirelli gomme ridicole

  7. lapo

    4 luglio 2011 at 22:23

    formula fumo

  8. luciano

    5 luglio 2011 at 12:19

    il rally non pè come la f1, dove si conosce la pista cm per cm… nel relly bisogna imporvvisare con l’ aiuto del copilota, senno si è lentissimi

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati