Hulkenberg: “Del tracciato canadese amo soprattutto i cordoli”

Per Gutierrez si tratterà invece di un quasi debutto

Hulkenberg: “Del tracciato canadese amo soprattutto i cordoli”

Anche per la Sauber è iniziato il countdown verso il Gp del Canada. Terminato l’appuntamento monegasco a ridosso della top ten, sono in molti in questa occasione ad aspettarsi soprattutto da Hulkenberg una bella performance che possa finalmente portare la vettura svizzera di nuovo in zona punti dopo tre gare a zero.

“Il Gilles Villenuve è uno dei tracciati miei preferiti – ha dichiarato Nico – E’ piuttosto complicato perché è un misto tra circuito vero e cittadino, oltre a presentare alcune sezioni piuttosto strette dove è importante non commettere errori. Amo il suo layout, in particolare i cordoli. L’atmosfera alla Ile de Notre-Dame poi è sempre grandiosa. E’ un bel gran premio e non vedo l’ora di esserci”.

“Ho corso solo una volta a Montreal, nel 2007 con la Formula BMW – ha raccontato Esteban Gutierrez – Allora andò abbastanza bene avendo ottenuto un podio e un quarto posto. Come pista mi piace molto. Il fondo è scivoloso e la gestione delle gomme sarà fondamentale; ovviamente i sorpassi saranno più agevoli rispetto a Monaco e questo potrà giocare a nostro favore. Non so quanto saremo competitivi e molto dipenderà dal meteo. In caso di asciutto mi auguro si possa essere più consistenti e tirare fuori il massimo da ciò che abbiamo”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | GP Bahrain virtuale, la partenza caos [VIDEO]

Subito incidente tra Hulkenberg (Racing Point) e Beganovic (Ferrari), causato da un contatto tra il tedesco e Luca Salvadori (Toro Rosso)
Il Gran Premio del Bahrain purtroppo, insieme alle altre gare di inizio stagione è stato rinviato a data da destinarsi