HRT in Canada con una nuova ala posteriore

HRT in Canada con una nuova ala posteriore

Il team HRT si presenta al Gran Premio del Canada per la terza volta e con l’obiettivo di migliorare i risultati ottenuti nell’ultima gara in scena a Montecarlo. Con il 15esimo posto ottenuto da Narain Karthikeyan, la corsa monegasca è stata la migliore per il team spagnolo che spera di ripetersi sul circuito di Montreal. Lo scorso anno aveva raggiunto il 13esimo posto con Vitantonio Liuzzi. Il driver italiano non sarà al volante di una HRT in questa stagione, ma la scuderia iberica ha pensato ad alcuni cambiamenti, a partire da una nuova ala posteriore.

“Il nostro punto debole sono le curve veloci e il circuito di Montreal non ne ha molte. Il nostro handicap maggiore potrebbe essere rappresentato dalla mancanza del KERS, ma abbiamo portato una speciale ala posteriore che speriamo possa aumentare la nostra competitività – ha spiegato il team boss Luis Perez-Sala -. E’ a basso carico aerodinamico e appositamente progettata per il Canada, con l’intenzione di proseguire la scia intrapresa a Monaco”, ha concluso.

Lorenza Teti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

23 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati