Horner: “Marko non influenza le mie scelte”

Il team principal Red Bull ribadisce la sua indipendenza

Horner: “Marko non influenza le mie scelte”

Christian Horner non accetta di essere definito come il pupazzetto della scuderia delle bibite energizzanti e attraverso Autosport ha risposto a quanti dopo le ormai ultra note vicende malesi tra Sebastian Vettel e Mark Webber, lo hanno tacciato di essere in balia del proprietario Mateschitz, ma soprattutto di Marko, uomo strategico che sta dietro alla scelta dei ragazzi da mettere al volante delle monoposto del gruppo.

“Sono io ad avere il pieno controllo delle operazioni in pista e in fabbrica seppure in caso di decisioni importanti mi devo confrontare con Dietrich  – le parole del team principal – Helmut invece si occupa dei giovani piloti e non ha alcuna voce in capitolo per quanto riguarda la gestione del team Red Bull Racing. E’ un consigliere e lavora per l’azienda, ma il settore corse rimane indipendente”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

32 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati