Haug: “Il dominio Vettel-Red Bull non è concluso”

L'ex boss Mercedes dà comunque una speranza ai suoi

Haug: “Il dominio Vettel-Red Bull non è concluso”

L’ex capo Mercedes Norbert Haug nutre forti dubbi che la triade Paddy Lowe, Toto Wolff, Niki Lauda possa riuscire a riportare davanti a tutti il celebre marchio tedesco

“Non credo che il dominio Vettel sia finito – ha detto a radio Sport1 – Lui capisce e conosce alla perfezione queste vetture moderne. Una tale supremazia non l’aveva raggiunta neppure Schumacher, e poi non penso che la Red Bull si dimostrerà meno competitiva seppur in presenza della più grande rivoluzione tecnica degli ultimi venticinque anni di F1. Comunque sia noi abbiamo iniziato a lavorare sui motori di nuova generazione qualche anno fa e certamente Hamilton e Rosberg sono in una buona posizione per poter lottare per il campionato”.

Chiara Rainis

Haug: “Il dominio Vettel-Red Bull non è concluso”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

7 commenti
  1. Emanuele

    28 novembre 2013 at 11:48

    Mi sa anche a me il vantaggio accumulato é molto dalla red bull, non dico che lo vinceranno loro di sicuro ma per me sono ancora i favoriti nonostante il cambio di regole.

  2. panis96

    28 novembre 2013 at 12:13

    Sono d’accordo con Haug su Lauda,Wolff,Lowe.Perdere Brawn nel momento decisivo è una sciocchezza madornale che pagheranno cara.Lauda come team manager non vale niente.Lo abbiamo visto in Jaguar anni fa.Io invece non credo che RB riuscirà a dominare come quest’anno.Troppe variabili introdotte.Molto competitivi penso di sì ovviamente.

    • Emanuele

      28 novembre 2013 at 18:19

      Un dominio come quello di quest’anno credo sia irripetibile ma per me anche l’anno prossimo la red bull sarà l’avversario da battere, poi certo ci saranoo tantissime variabili come l’affidabilità o qualcuno che ottiene subito un pacchetto molto veloce o ancora qualche genialata di qualche team ecc….

    • Emanuele

      28 novembre 2013 at 18:24

      Cmq il ruolo di ross brawn al muretto lo prende lowe non lauda.
      Wolff invece si occuperà della parte economica finanziaria e lauda è uomo di esperienza che supervisionerà tutto ma il ruolo è principalmente di immagine.

  3. Controaltare

    28 novembre 2013 at 14:06

    Ogni ciclo di successi ha sempre la sua fine, se vincesse sempre la Red Bull sarebbe un male per tutta la formula 1…
    Sicuramente, se le nuove regole non basteranno, ci penserà la Fia a riportare un certo equilibrio, un dominio così schiacciante farebbe diminuire l’interesse generale per la formula 1…

    • Ric

      28 novembre 2013 at 19:39

      Ma è successo già con la Ferrari.
      Credo che FIA e compagnia bella potrà poco contro la RB.
      Ma spero che la Mercedes cominci a volare

  4. ILLINOISF1

    28 novembre 2013 at 19:34

    Non e concluso di certo, non si diventa campione per caso, VETTEL e l’uomo da battere anche per 2014, poco importanza ce se la RB e alla pari o inferiore della Ferrari e Mercedes, Vettel e migliore!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati