Formula 1 | Todt su Baku: “Ho perdonato Vettel perchè sono una persona molto tollerante”

"Non mi piace che la gente giudichi il comportamento dei piloti senza tener conto delle emozioni all'interno del cockpit" ha aggiunto

Formula 1 | Todt su Baku: “Ho perdonato Vettel perchè sono una persona molto tollerante”

In un’intervista rilasciata ai microfoni di Auto Bild, Jean Todt è tornato a parlare del caso burrascoso di Baku, sottolineando i motivi che hanno spinto la FIA a non penalizzare Sebstian Vettel. Il Presidente della Federazione Internazionale dell’Automobile ha rivelato come sia una persona molto “tollerante” e che sulla decisione finale sia pesata la sua precedente esperienza da Team Principal.

Todt ha parlato di Michael Schumacher (Jerez 1997.ndr) e di come i piloti vivano la corsa all’interno dell’abitacolo. Secondo il francese, gli organi di controllo dovrebbero sempre mettersi nelle condizioni di valutare i piloti mettendosi al loro posto, valutando la situazione sotto tutti i punti di vista. In quel caso si è scelto di “perdonare” Vettel, chiedendo delle scuse generali a Hamilton e allo sport.

Ecco le parole del 71enne: “Sai, sono molto tollerante. Non mi piace che la gente giudichi il comportamento dei piloti senza tener conto delle emozioni all’interno del cockpit. Riesco a relazionarmi molto bene con queste cose perché ho vissuto situazioni del genere con Michael Schumacher. Puoi solo immaginare cosa sia successo a Jerez nel 1997. Le persone hanno punti deboli e quando si rendono conto del loro comportamento, dicendo ‘Non avrei dovuto farlo’, allora devi perdonare. Con Sebastian è a andata così”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Pingback: F1, Todt: «Alfa Romeo, un ritorno importante» - Arcobaleno Sport

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati