Formula 1 | Racing Point, Perez contro Liberty Media: “Calendario ampio? Sono preoccupato”

"Arriveremo al punto in cui potremmo pensare di avere due squadre e dividerle", ha aggiunto il messicano

Perez ha parlato delle idee espansionistiche di Liberty Media, sottolineando come questa ipotesi si verrebbe a scontare con la riduzione costi promossa per il futuro della Formula 1
Formula 1 | Racing Point, Perez contro Liberty Media: “Calendario ampio? Sono preoccupato”

Sergio Perez si è schierato contro la volontà di ampliare il calendario mondiale a ventidue/ventitré appuntamenti. Poco prima di volare a Suzuka, teatro del prossimo Gran Premio del Giappone, il messicano ha commentato le intenzioni promosse da Liberty Media per il futuro della Formula 1, sottolineando come un calendario così ampio finirebbe per spremere non solo gli addetti ai lavori, ma anche ingegneri e meccanici. Una situazione pericolosa che costringerebbe i management a creare due veri e propri team.

“Penso che per noi piloti ci sia un sacco di lavoro, ma quando corriamo in Europa siamo più liberi”, ha dichiarato Sergio Perez. “Sono più preoccupato per i meccanici e gli ingegneri, dubito che saranno in grado di avere una vita sociale a questo livello, quindi è molto difficile. Arriveremo al punto in cui potremmo pensare di avere due squadre e dividerle o qualcosa del genere”.

Formula 1 | Racing Point, Perez contro Liberty Media: “Calendario ampio? Sono preoccupato”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati