Formula 1 | Pubblicata una prima bozza del circuito di Miami

Il tracciato si snoderebbe nelle vicinanze dell'American Airlines Arena, sede dei Miami Heat NBA

Formula 1 | Pubblicata una prima bozza del circuito di Miami

In attesa di scoprire la decisione definitiva della commissione cittadina, attesa per la giornata di giovedì, Autosport ha pubblicato in anteprima una prima bozza del tracciato che potrebbe ospitare il GP di Miami, corsa in programma nel 2019. Il circuito, come da previsione, si snoda all’interno della zona portuale della città e sfrutta alcune strutture utilizzate dalla Formula E per il proprio appuntamento nella metropoli statunitense. I concetti principali del layout sono simili a quelli utilizzati per Baku, con lunghi rettilinei alternati da curve a novanta gradi.

Un disegno che mira a favorire i sorpassi in un cittadino che, sulla carta, punta allo show e al glamour in stile Monaco (e quindi all’ambiente circostante alla corsa.ndr). Da notare che il bozzetto è stato firmato dall’ormai conosciuto Herman Tilke, padre di tutti i circuiti di nuova generazione (cittadini e non.ndr). La pista si snoda attorno all’area dell’American Airlines Arena, sede dei Miami Heat NBA, ed è in proprio in questo settore che verrebbero piazzati box e hospitality dei team.

Le macchine proseguirebbero, dopo una curva a novanta gradi, verso Biscayne Boulevard, la quale verrebbe percorsa prima in senso anti-orario e successivamente in senso orario (inversione di marcia.ndr).

I piloti, successivamente, si lancerebbero verso il ponte di Port Boulavrd in un settore ad alta velocità. Tornante stretto e poi stessa strada al contrario, su NE 6th Street. Da qui verrebbe percorsa tutta la litoranea fino al rettifilo principale situato davanti lo stadio dei Miami Heat.

Parliamo di un tracciato relativamente breve con un tempo sul giro, teorico, attorno all’1’25. Il picco di velocità sarebbe vicino ai 320/330 km/h, raggiunto ovviamente su Port Boulevard. La trattativa tra gli organizzatori e Liberty Media, ricordiamo, è stata pressoché conclusa qualche giorno fa e per l’ok definitivo si attende solamente l’approvazione del progetto da parte della delegazione cittadina.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. Antonio1234

    4 maggio 2018 at 22:53

    Se davvero sarà così, personalmente mi piace parecchio

  2. _frank_

    5 maggio 2018 at 08:54

    Dove verrebbero posizinati i mezzi di soccorso (gru ecc) lungo quel rettilineo strettissimo? mah…

  3. .. non è normale

    5 maggio 2018 at 11:37

    il solito schifio cittadino.

    • Metal84f1

      5 maggio 2018 at 14:15

      Basta con sti circuiti cittadini… Basta… Ok piste nuove…ma in stile Spa o il vecchio Silverstone… L’unica pista recente che merita é ad Austin. Il resto fanno schifo..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati