Formula 1 | Il commento di Horner: la Red Bull non ha risposto a dovere a Singapore

"Non rinunceremo a nulla, i punti si fanno la domenica", ha detto il team principal britannico

Formula 1 | Il commento di Horner: la Red Bull non ha risposto a dovere a Singapore

La debacle della Red Bull a Singapore ha regalato fino a questo momento un weekend del tutto anomalo. Sia Verstappen che Perez hanno avuto grossi problemi a far funzionare la RB19 nelle prime due giornate tra prove libere e qualifiche, lo testimonia l’undicesimo posto del campione olandese e il tredicesimo di Checo in qualifica. Evidentemente la messa a punto non è stata delle più rosee, per usare un eufemismo, ma forse ci sono problemi ben più radicati e che cozzano nel tentativo di rendere la vettura adatta a questa pista comunque molto particolare. Che questa prestazione possa essere figlia della direttiva tecnica contro le ali flessibili? E’ troppo presto per trarre certe conclusioni.

“Bisogna considerare tante cose dalle qualifiche – ha detto Christian Horner, team principal della Red Bull. Prima di tutto dobbiamo lasciarci alle spalle la delusione e cercare di capire cosa abbia creato il nostro calo di prestazione: abbiamo provato una nuova parte aerodinamica nelle prove, ma non è stata utilizzata in qualifica, quindi qualunque sia il motivo, la vettura non ha risposto in questo circuito. C’è tanto da fare ma non rinunceremo a nulla: partiremo fuori dalla top dieci su una pista dove notoriamente sorpassare sarà dura, ma non cancelleremo questo weekend ancora, perché i punti si fanno la domenica”.

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati