Ferrari: Allison, “Sviluppo su tutti i fronti”

“Non stiamo trascurando nulla”

Ferrari: Allison, “Sviluppo su tutti i fronti”

Dopo il Gran Premio della Malesia la Ferrari è già al lavoro per proseguire lo sviluppo della F14 T allo scopo di migliorare le prestazioni globali della vettura. Il Direttore Tecnico della Scuderia, James Allison, ha tracciato un bilancio del lavoro svolto finora e di quello che c’è ancora da fare: “Siamo impegnati in modo costante e con la massima dedizione in tutte le aree di potenziale sviluppo. In Malesia abbiamo portato un aggiornamento che si è rivelato utile e ci ha permesso di avere una vettura più competitiva rispetto alla prima gara, ma tutta la squadra sa bene quanto grande sia ancora la sfida che ci troviamo davanti”.

Il lavoro per ottenere prestazioni migliori riguarda tutti gli ambiti: “Non stiamo trascurando nulla” – aggiunge Allison – “Si è parlato molto dei nuovi propulsori sulle vetture 2014, ma raramente è stato detto che l’1% della potenza del motore non è poi così diversa nei suoi effetti sul cronometro dall’1% dell’efficienza aerodinamica.”

La strada da percorrere nella mente del Direttore Tecnico è chiara: “Il programma di sviluppo continuerà a lavorare sull’efficienza della F14 T: gli interventi su aerodinamica, power unit e meccanica, gara dopo gara ci aiuteranno ad avvicinare chi ora è davanti.” Allison chiude all’insegna dell’ottimismo anche se quella del Bahrain sarà ancora una gara molto difficile per la Scuderia: “Se saremo in grado di tenere il passo con i progressi fatti tra Melbourne e Malesia potremo presto iniziare a dire la nostra con entrambi i piloti e in Campionato”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

33 commenti
  1. Oderico

    1 Aprile 2014 at 09:51

    … ma cosa non si direbbe per mantenersi il posto in ferrari…

    • amico di frederick

      1 Aprile 2014 at 10:46

      che tristezza Allison! vuoi migliorare solo l’ un percento! asino! sono gli stessi discorsi che ascoltiamo da diversi anni…dobbiamo migliorare…ormai e’ un disco rotto! mi auguro che Fernando a meta’ stagione recida il contratto e prenda il posto di button…

      • maxleon

        1 Aprile 2014 at 11:13

        Guarda che Allison ha detto una cosa dversa:

        “l’1% della potenza del motore non è poi così diversa nei suoi effetti sul cronometro dall’1% dell’efficienza aerodinamica.””

        L’1% sul motore equivale all’1% sull’aerodinamica, ciò vuol dire che se il motore contribuisce per l’1% alle prestazioni, un altro 1% lo si può prendere dall’aerodinamica, quindi ha detto che non avendo ancora messo mano all’aerodinamica c’è da aspettarsi un buon passo avanti.

        Poi sai quanto è in termini cronometrici l’1% su un circuito che si percorre in 1″ e 40″???

      • reaper

        1 Aprile 2014 at 13:08

        più asino di te è impossibile, leggi un articolo, almeno si presumo che tu lo faccia, poi non capisci una beneamata fava di quello che c’è scritto e ti senti in dovere di postare il tuo, solito, commento idiota, in più hai anche il coraggio di dare dell’asino agli altri.

      • reaper

        1 Aprile 2014 at 13:10

        “recida” il contratto, invece di rescinda, tu sei il re degli asini, per giunta analfabeti.

      • stefanoabbadia

        2 Aprile 2014 at 11:21

        amico di federico o Fredrik o chi tu sia…prima di dare dell’asino a una persona dallo spessore del sig. Allison (laureato…apprezzato nell’ambiente e da gente competente…non certo da persone sedute su un divano con la supponenza di saperne di piu)rileggi la sua intervista…è scritta pure in italiano!!!!
        forza Ferrari

  2. Stonami77

    1 Aprile 2014 at 10:09

    La vedo molto dura per il semplice motivo che la struttura tecnica della Ferrari odierna non può competere in termini di tecnologia e “problem solving” contro lo standard RedBull e ad oggi anche Mercedes.
    La RedBull ha investito tantissimo, ha preso tecnici di punta e un genio, sanno far lavorare benissimo la squadra (vedi il mezzo miracolo che hanno fatto dopo i test), sono iperreattivo, affrontano i problemi sapendo precisamente dove e come agire, è l’unica squadra che forse può qualcosa contro il progetto Mercedes, il motorista tedesco ha realizzato un motore stratosferico, un gioiello di tecnologia, affidabilità e prestazioni, Aldo Costa ha fatto un ottimo lavoro…e non dimentichiamoci che i tedeschi sono “mediamente più bravi” in meccanica di noi italiani..la Ferrari è rimasta al secolo scorso..si è crogiolata sul fatto di essere la Ferrari, alla fine rimarrà una scuderia dal passato Glorioso se si continua di questo passo. Il mondo è cambiato e così le corse…ripeto che per me il vero problema è solo uno : Tecnologia e persone…una volta le sfide erano meno estreme e un team poteve sperare di recuperare un gap importante anche con un colpo di genio..oggi le monoposto sono un concentrato di tecnologia e basta sbagliare un cablaggio, un profilo ereodinamico per prendere grandi paghe in pista..quà si parla di una P.U che ha una cinquantina di cavalli in meno…è un gap generazionale di un paio di anni…

    • amico di frederick

      1 Aprile 2014 at 10:50

      ma qui il discorso e’ lungo: alla ferrari per quel che riguarda i laureati, lavorano da anni dei paesani che l’universita’ l’han vista solo di sfuggita, e se la han frequentata sono usciti con voti mediocri tanto erano raccomandati dai loro parenti e sono riusciti ad arrivare in ferrari. Paragonare la ferrari alla mercedes come organizzazione e’ come paragonare la Germania all’italia….

      • ale

        1 Aprile 2014 at 14:03

        ma te sei proprio sicuro di quel che dici?
        è solo una domanda, non sto dicendo che hai detto una cazzata, anzi l’ho pensato più volte anch’io…ma preferivo pensare che non fosse davvero così…

      • gigi57

        3 Aprile 2014 at 01:28

        Conosco lil responsabile addetto alle assunzioni. Le domande di ingegneri che non siano usciti con 110 e lode non vengono neppure prese in considerazione

    • brillox

      1 Aprile 2014 at 21:09

      Senti Stonami77 ma tu una squadra tedesca ce l’hai gia.. visto che sono tanto bravi (ma dov’erano l’anno scorso e due anni fa.. ma non volevano ritirarsi?) allora fammi un piacere tifa mercedes con i lorobravi tedeschini allineati e coperti.. io preferisco tifare ferrrai sempre.. nel bene e nel male. Se mi licenziassero Domenicali pero’ sarei contento 🙂

      • Stonami77

        2 Aprile 2014 at 14:27

        Brillox, sono abbastanza patriottico per tifare Mercedes e quindi Ferrari a vita vincente o meno, ma questo non significa che bisogna essere accecati dal tifo e non apprezzare quantomeno il lavoro “ben fatto” a prescindere da chi l’abbia fatto..e poi diciamo che almeno i Tedeschi sembrano in buona fede(tolto il test con la pirelli) rispetto ad altra ben nota scuderia che comunque avrebbe vinto almeno la metà dei titoli mondiali che ha vinto …
        Rimango del parere che il team inglese e quello tedesco ad oggi siano più bravi della scuderia Ferrari e parlano i risultati. La Mercedes si lamentava….tutti si lamentono quando non si vince, mi sembra ovvio e sono sicuro che in Germania gli davano giù di brutto quando la macchina era poco competitiva e divorava le gomme, cmq in pochi anni sono stati capaci di mettere in pista una macchina che oggi sembra difficilmente battibile…

  3. pippo

    1 Aprile 2014 at 10:11

    Da Ferrarista sono profondamente deluso, sapevo che Mercedes deve vincere per accordi commerciali, ma trovarsi cosi indietro rispetto alle RB con quasi zero km di test, questo nn si puo accettare.

    • Phyl

      1 Aprile 2014 at 13:32

      la mercedes non sta vincendo per accordi commerciali, ma per tecnologia, mezzi economici ed uomini, mi sembra così palese!!

      • pippo

        1 Aprile 2014 at 13:48

        La Mercedes due anni fa aveva minacciato il ritiro per troppe spese e zero risultati, un flop stile toyota, honda e bmw. Il nonnetto Bernie ha pensato bene di dare una mano per evitare l’ennesima deblacle, favorendo un certo qual modo la casa tedesca, nn per questo subito dopo arrivo’ Hamilton, i test illegali non puniti e adesso guarda caso si trovano avanti anni luce, con nuovi regolamenti dove dovrebbe esserci un livello di prestazioni simili per tutti. Nn grido a un complotto ma di sicuro ora tocca a Mercedes essere la favorita.

      • Phyl

        1 Aprile 2014 at 14:12

        tutto è possibile, però hanno fatto una Signora macchina….

  4. ale

    1 Aprile 2014 at 12:58

    Allison è uno degli ultimi arrivati e non credo sia stato molto facile per un genio come lui far valere i propri metodi e idee, secondo me ci riuscirà e sarà proprio la Ferrari a insidiare il campionato semi-prenotato dalla Mercedes (diciamo da Hamilton…)

    • Phyl

      1 Aprile 2014 at 13:31

      di questi tempi anche newey fa fatica a contrastare un colosso quale la mercedes, figuriamoci allison in ferrari……

      • Emanuele

        1 Aprile 2014 at 20:43

        Non sono molto d’accordo la mercedes fa la differenza con la pu rispetto a quella renault della red bull.
        Newey ha fatto una signora macchina che è superiore a tutte le altre come telaio e aerodinamica.
        A parità di pu per me la red bull da 1 sec al giro alla mercedes.

      • Phyl

        2 Aprile 2014 at 08:28

        In effetti è difficile fare un’affermazione di tipo assoluto, cmq anche telaisticamente la mercedes è una gran macchina….
        ormai in f1 non primeggi se tutti gli ingredienti non sono di primo livello….
        non saprei quantificare di quanto il motore renault sia inferiore….
        in ogni caso, facendo un omaggio a newey, dico che solo la red bull può provare a contrastare la mercedes, che anno dopo anno diventa sempre più una corazzata difficile da contrastare….
        la tecnologia di cui dispone per la pu non ce l’ha nessuno attualmente in f1…

      • Phyl

        2 Aprile 2014 at 08:31

        se telaisticamente la mercedes non fosse a posto la power unit sicuramente non basterebbe. Come l’anno scorso, quando distruggevano le gomme molto più dei concorrenti….

  5. Phyl

    1 Aprile 2014 at 13:28

    Perfettamente d’accordo….
    non c’è speranza per la ferrari…
    paga un gap di tecnologia e uomini che è impossibile da colmare nel corso di una stagione già impostata….
    nelle condizioni in cui si trova la struttura ferrari attuale può praticare qualsiasi sforzo, ma secondo me non sarà mai sufficiente, purtroppo…

  6. Phyl

    1 Aprile 2014 at 13:29

    era una risposta a Stonami77

  7. ramingo1

    1 Aprile 2014 at 14:28

    caro Allison se ci impieghi un mese per essere veramente competitivo saresti il nostro orgoglio…se invece ci impieghi 5 mesi (se ci riesci) lascia perdere, sarebbe troppo tardi, come avviene ormai da diversi anni…

  8. cpJack

    1 Aprile 2014 at 14:38

    allison quando era in lotus era un fenomeno ed ora a dargli contro ? non ha senzo , per me e’ l’uomo del futuro , considerate che la f14t non e’ di sua opera….mi preoccuperei molto se newey passasse in mercedes

  9. hero

    1 Aprile 2014 at 16:21

    Migliorare è possibile ma gli altri non staranno certo a guardare e per me le Mercedes sono inarrivabili!

  10. Kimi_FS

    1 Aprile 2014 at 21:06

    Mi sono stufato, che in ogni gara bisogna sempre sperare che Fernando faccia il miracolo, per una buona volta vogliamo lavorare e migliorare sta macchina, dall’australia alla malesia in due settimane hanno solo bucato il cofano motore, nessun altra novità………in due settimane.
    Nel film Rush Lauda dice parlando con un tecnico ferrari: “Tante possibilità e fate una me@da simile”, è quello che mi viene da pensare ora.
    E lo dico da ferrarista, diamoci una mossa senò ciao ciao mondiale

  11. Joblack

    1 Aprile 2014 at 21:31

    Quelli dells Ferrari dovrebbero anteporre i fatti alle parole per cui se ne stiano zitti per favore.

  12. lor

    1 Aprile 2014 at 22:20

    La Ferrari ha fatto vetture stradali bellissime. in questo noi italiani eccelliamo. la F14T fa schifo non solo a livello meccanico ed aerodinamico, ma è pure un “cesso” di bruttezza.
    Dove c.zzo andiamo così?

  13. Enri

    2 Aprile 2014 at 03:17

    Dopo l’età dell’oro con todt, con domenicali siamo passati a quelli della mexda… Sembra che tutti quelli che finiscono in ferrari da un lustra a sta parte rincitrulliscano, e guarda caso in coincidenza del passaggio di consegne tra i due team principal… Non può essere un caso che da quando c’è sto scemo qua a capo del muretto le cose siano precipitate…

  14. mingo57

    2 Aprile 2014 at 08:08

    Credo che noi ferraristi di pazienza, ne abbiamo avuta e ne avremo ancora (non so per quanto).
    La cosa che però ci fa paura è che se la mancanza delle prestazioni rivengono non dal software ma dal progetto della power unit, questo vorrà dire che dovremmo aspettare ancora una bella manciata di anni prima di rivedere un pilota “rosso” vincitore del mondiale.
    Speriamo in bene.

  15. Svan

    2 Aprile 2014 at 14:21

    Si è parlato molto dei nuovi propulsori sulle vetture 2014, ma raramente è stato detto che l’1% della potenza del motore non è poi così diversa nei suoi effetti sul cronometro dall’1% dell’efficienza aerodinamica.”

    quindi sostanzialmente ha detto che anche l’aereodinamica della F14T fa cagare.

    -.-‘

  16. Raphael

    2 Aprile 2014 at 21:49

    Sviluppo su tutti i fronti vuol dire due cose, primo, devono migliorare su tutto, oppure, non hanno la più pallida idea di cosa non funziona.
    A voi scegliere cosa preferite credere (i più pessimisti anche ambedue le opzioni insieme).

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati