Le pagelle del Gran Premio della Malesia

Le pagelle del Gran Premio della Malesia

Disputato il secondo Gran Premio della stagione, ecco le pagelle della Malesia.

Lewis Hamilton

Voto: 10

Weekend perfetto quello di Lewis che dopo delle ottime prove libere, sabato si porta a casa la pole, parte a razzo e si corre i suoi 56 giri praticamente in solitaria: complimenti.

Nico Rosberg

Voto: 9

Medaglia d’argento per Rosberg che completa così la doppietta Mercedes e mette in saccoccia un bel po’ di punti: le difficoltà riscontrate con le gomme posteriori non mettono particolarmente in crisi questa straordinaria Mercedes. Frecce argento nuove Red Bull?

Sebastian Vettel

Voto: 8

Tremate, tremate, le Red Bull son tornate! Assolutamente no: forse è più corretto dire le “gerarchie” son tornate. Weekend abbastanza buono per Vettel, ma la macchina dimostra ancora problemi di affidabilità. Non resta che aspettare.

Fernando Alonso

Voto: 7

Non sarebbe giusto dire che la gara di Alonso sia andata male: porta a fine gara la macchina, porta a casa un quarto posto e una buona quantità di punti. Adesso vorremmo qualcosa di più.

Nico Hulkenberg

Voto: 8

Bravo, bravo, bravo. Il ragazzo ha talento e lo stiamo vedendo: sempre tra i top driver, da un po’ di tempo a questa parte riesce ad essere costante e a fare delle belle gare e delle bellissime battaglie. Cari “talent scout”, avremmo tanto piacere di vedere Hulk in un top team: chiediamo troppo?

Jenson Button

Voto: 7

Una buona rimonta per il buon vecchio Jenson che fatica in qualifica, partendo dalla decima posizione, ma piano piano rosicchia una posizione dietro l’altra, arrivando sesto. Da migliorare il sabato.

Felipe Massa

Voto: 7

“Valtteri is faster than you!”.. Ecchisenefraga!!! Felipe tira fuori il carattere aggressivo assopito forse da troppo tempo, se ne frega degli ordini di scuderia, chiudendo davanti al compagno. Ci piace!

Valtteri Bottas

Voto: 7

Buona gara per Bottas che fa una bella rimonta, bisticciando con il compagno di squadra Massa e regalandoci la frase di giornata: “Valtteri is faster than you”. Thanks Valtteri!

Kevin Magnussen

Voto: 5.5

Severo dargli l’insufficienza ma essendo appena arrivato è bene che impari sin da subito: attenzione agli incidenti! Chiude nella top ten ma la penalità ad inizio gara compromette la prestazione, complicandosi la vita da solo. Magnussen è agli esordi: gara da mettere nel bagaglio delle esperienze.

Daniil Kvjat

Voto: 6

Il pilota della Toro Rosso, tra ritirati, buona macchina e perchè no, anche un po’ di talento riesce a chiudere nella top ten e portare a casa un altro punticino.

Romain Grosjean

Voto: 6.5

Porta a fine gara la sua Lotus, riuscendo nel rush finale a resistere alla Ferrari di Raikkonen. Basta questo.

Kimi Raikkonen

Voto: 5.5

Gara compromessa per Kimi dall’incidente di inizio gara, ma poi il finlandese non riesce a reagire, arrendendosi anche nella lotta con Grosjean: tante aspettative su di lui… aspettiamo che vengano soddisfatte.

Kamui Kobayashi

Voto: 6

Pagella fotocopia per le due Caterham: Kobayashi tra disgrazie e accidenti recupera ben 7 posizioni.

Marcus Ericsson

Voto: 6

Il giovane Ericsson, cavalcando l’onda dei ritiri, di posizioni ne recupera 8.

Max Chilton

Voto: 6

Un altro “rosicchia posizioni” che tra una sfortuna e l’altra dei colleghi riesce ad effettuare una buona rimonta.

Daniel Ricciardo

Voto: 6

Non finisce la gara ma per il tempo in cui è stato in pista ha dato dimostrazione delle proprie doti: si consiglia vivamente una seduta di anti-malocchio in previsione di eventuali altri sensori caput o meccanici pasticcioni.

Jean-Eric Vergne

Voto: SV

Abbandonato dalla sua Toro Rosso.

Adrian Sutil

Voto: SV

Abbandonato dalla sua Sauber.

Esteban Gutierrez

Voto: SV

Come sopra.

Pastor Maldonado

Voto: SV

Praticamente non pervenuto.

Jules Bianchi

Voto: SV

Abbandonato dalla sua Marussia, castigato per il pessimo attacco su Maldonado ad inizio gara.

Sergio Perez

Voto: SV

Neanche parte, impossibile dargli un voto.

Ylenia Griggio

Leggi altri articoli in Pagelle

Lascia un commento

19 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati