F1 | Williams, George Russell: “Se mi avessero detto che sarei entrato in Q2 non ci avrei creduto”

Buona sessione anche per Latifi: "Sono sorpreso, ero davvero a mio agio sul bagnato"

Russell riporta la Williams in Q2, segnano il suo miglior piazzamento in griglia: domani partirà dalla dodicesima casella
F1 | Williams, George Russell: “Se mi avessero detto che sarei entrato in Q2 non ci avrei creduto”

E’ sicuramente una qualifica da ricordare, quella di oggi, per la Williams, ma sopratutto per George Russell: in condizioni estreme, sul circuito del Red Bull Ring, Russell è riuscito a riportare la Williams in Q2 e segna il suo miglior risultato in qualifica. Il pilota britannico partirà quindi dalla dodicesima casella in griglia, accanto al ferrarista Charles Leclerc.

Il Q2 era il nostro obiettivo questo weekend, ma se qualcuno mi avesse detto che sarei arrivato a meno di un decimo dal Q3 non ci avrei creduto!” ha raccontato Russell a fine sessione.

Le condizioni della pista erano davvero pessime, non potevo vedere nulla in diversi punti, ma ho dato tutto me stesso e i risultati sono evidenti. Mi sentivo davvero bene in macchina, mi sono divertito. Sono contento anche per per i ragazzi ai box, che lavorano duro ogni settimana. Questo non è il vero potenziale della vettura, ma è una grande spinta per tutta la squadra. E’ stata una bella qualifica, sono felice, vediamo cosa potremo fare domani“.

Buona sessione anche per il compagno di squadra e rookie Nicholas Latifi, che si è misurato per la prima volta con la pista bagnata con una monoposto di Formula 1. Partirà diciottesimo.

Le condizioni erano davvero difficili, ma sono rimasto sorpreso da quanto a mio agio mi sentissi nella mia prima sessione sul bagnato in cui ero libero di spingere al massimo. Sono deluso, perché potevamo entrare in Q2. Il mio passo col primo set di gomme era da top 15, ma non sono riuscito a mettere insieme un buon giro col secondo set. Ad ogni giro c’era traffico o una bandiera gialla, e alla fine la rossa. Potevamo dare di più“.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati