F1 | Tsunoda, obiettivo zona punti al Circuit of the Americas

Il giapponese a caccia del riscatto dopo l'occasione sprecata in Turchia

Tsunoda sul prossimo appuntamento negli Stati Uniti
F1 | Tsunoda, obiettivo zona punti al Circuit of the Americas

Dopo l’occasione sprecata in Turchia a causa di un testacoda nella seconda metà di gara, Yuki Tsunoda vuole puntare alla top dieci nel prossimo Gran Premio degli Stati Uniti, 17° prova del mondiale 2021 di Formula 1.

Il giapponese dell’AlphaTauri, ancora a caccia del miglior feeling con la AT02, vuole puntare ad un buon risultato al Circuit of the Americas di Austin che gli permetterebbe di “placare” le tante voci attorno alla sua posizione. Nonostante la conferma per il 2022, infatti, il giapponese è sotto la lente d’ingrandimento di Helmut Marko e Franz Tost, fattore che ovviamente alza e non poco la pressione sulle sue spalle.

F1 | AlphaTauri, Yuki Tsunoda: “Non riuscivo a trovare il grip”

“Penso che il weekend in Turchia sia stato abbastanza positivo per me”, ha affermato il giapponese. “Ho tenuto un buon passo fin dall’inizio, in tutte le prove. Le condizioni della pista sono cambiate enormemente in qualifica e ho faticato per trovare il ritmo e il giusto bilanciamento della macchina, ma siamo entrati in Q3 ed è stato bello poter partire dalla P9. La gara è iniziata sul bagnato e non ho avuto lo svantaggio di dover montare le Soft usate in Q2 per la partenza. Durante la corsa, mi sono goduto la mia battaglia con Lewis ma, dopo il mio testacoda, ho faticato con il passo per colpa delle temperature delle gomme troppo basse. È stato un fine settimana interessante, ho imparato tanto e sarà un’esperienza utile per il futuro”.

“Guardando il calendario, l’unica pista che conosco è quella di Abu Dhabi”, ha proseguito. “Quindi, da adesso in avanti, mi aspettano nuove esperienze, a partire dal fine settimana di Austin. Dopo Istanbul, ho passato un paio di giorni al simulatore e ho provato il Circuit of the Americas. Sembra essere un tracciato interessante, con tipi di curve molto diverse tra loro e quella ripida salita che porta alla prima curva cieca. Nel primo settore è come stare sulle montagne russe. Non vedo l’ora di provarlo. Ho saputo che i piloti della MotoGP si sono lamentati dell’asfalto, vedremo se è stato fatto qualcosa in tempo per questo weekend”.

“Questa sarà anche la mia prima volta negli Stati Uniti, non vedo l’ora. L’America è sempre stata nella mia lista dei paesi che vorrei visitare, quindi sono entusiasta di poter andare. Ho sentito parlare molto dei barbecue restaurant e non vedo l’ora di provarli per metterli a paragone con il Wagyu giapponese!”, ha concluso.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati