F1 | Todt chiarisce: “Leclerc prima guida? Non sto provando a causare problemi”

"Non credo che nessuna squadra abbia mai preso un pilota a causa di mio padre", ha affermato Todt

Todt ha escluso pressioni politiche nei confronti della Ferrari, sottolineando come il unico ruolo sia quello di assistere Leclerc nel suo processo di crescita
F1 | Todt chiarisce: “Leclerc prima guida? Non sto provando a causare problemi”

Intervistato da Motorsport-Magazin.com sul rapporto con Charles Leclerc e la Ferrari, Nicolas Tod ha smentito le voci circolate nelle ultime settimane, sottolineando come non esista alcuna pressione sui Manager della Rossa per una possibile promozione del monegasco nel ruolo di primo pilota. Nonostante le buone performance di Leclerc, infatti, Todt ha escluso un suo coinvolgimento nelle vicende della squadra, sottolineando come il suo unico obiettivo, al momento, sia quello di assistere l’ex Alfa Romeo nel suo processo di crescita.

“Non sto provando a causare problemi”, ha affermato Nicolas Todt. “Ovviamente sono sempre lì per aiutare il mio assistito, soprattutto se c’è qualcosa da discutere, ma la situazione è abbastanza chiara. Come Manager voglio assicurarmi che Charles sia nella miglior posizione possibile, ma è una cosa logica. Tutto qui”.

Sulle accuse lanciata dalla stampa in merito a una sua possibile influenza all’interno del paddock ha aggiunto: “Ho solo due piloti in Formula 1 [Daniil Kvyat.ndr] e non parliamo di una cifra enorme. Quando parlo con un team di un pilota è perché credo in lui”.

“Non credo che nessuna squadra abbia mai preso un pilota a causa di mio padre e inoltre non credo neanche che conosca tutti i miei assistiti”, ha proseguito. “Charles è in Ferrari per le sue performance in pista e ritengo sia un fatto innegabile”.

F1 | Todt chiarisce: “Leclerc prima guida? Non sto provando a causare problemi”
4.3 (85%) 4 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati