F1: Renault, Senna sostituirà Heidfeld

F1: Renault, Senna sostituirà Heidfeld

Bruno Senna tornerà in Formula 1 a partire da questo weekend del GP Belgio come sostituto di Nick Heidfeld per il team Renault. Come si era ipotizzato nei giorni scorsi la Renault ha deciso durante la pausa estiva di rivoluzionare la sua formazione piloti e Senna si è assicurato un posto accanto a Vitaly Petrov.

La questione è stata complicata dal fatto che Heidfeld non ha accettato di buon grado la sua sostituzione soprattutto a fronte dei suoi risultati, migliori rispetto a quelli del russo.

Dopo lunghe trattative tra le parti nelle ultime 48 ore le parti hanno raggiunto un accordo che permetterà a Senna di correre in Belgio.

Un comunicato diffuso dal team Lotus Renault GP afferma che Senna correrà a Spa mentre i piani del team per il resto della stagione saranno annunciati giovedì.

“Bruno sarà presente alla conferenza stampa FIA di domani alle ore 15.00. Un comunicato stampa con ulteriori dettagli sarà diffuso domattina” ha dichiarato la Renault.

Senna dovrà guadagnarsi la sua riconferma con le sue prestazioni. Si vocifera inoltre di un possibile avvicendamento con Romain Grosjean a partire da Monza, quando il francese completerà la sua stagione di GP2.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

88 commenti
  1. marco

    27 Agosto 2011 at 17:12

    Intanto Bruno Senna ha ottenuto la 7° posizione in qualifica, ed ha distaccato Petrov di 1 secondo. Come ho detto sopra, in HRT non poteva dimostrare le sue qualità. Io sono abituato a vedere i risultati prima di giudicare.

  2. DGPosse

    28 Agosto 2011 at 16:32

    Incomprensibile la scelta di scaricare Heidfeld che tutto sommato non stava facendo male, considerando il mezzo a disposizione. Senna è tutto da valutare (fino ad esso del campione ha solo il cognome) e oggi ha già commesso un errore clamoroso alla partenza. E basta parlare poi del ritorno del binomio Lotus-Senna: quella non è la Lotus (è una Renault sponsorizzata Lotus), e soprattutto Bruno non è Ayrton!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati