F1 | Renault, Abiteboul ammette: “Abbiamo preso sottogamba lo sviluppo delle power unit nel 2014”

"Ero cliente Renault con il team Caterham e ti posso assicurare che eravamo abbastanza indietro nella comprensione del motore e del suo concetto", ha aggiunto

Renault paga ancora oggi lo scotto di questo sviluppo poco efficace
F1 | Renault, Abiteboul ammette: “Abbiamo preso sottogamba lo sviluppo delle power unit nel 2014”

Intervistato dalla rivista olandese Formule 1, Cyril Abiteboul ha parlato del piano di investimenti promosso dalla Renault al termine della stagione 2014, sottolineando come la casa francese abbia approcciato questa nuova era ibrida in Formula 1 nel modo sbagliato.

Nonostante gli avvertimenti di Abiteoboul durante l’era dei V8, infatti, il motorista transalpino ha preso sottogamba lo sviluppo del power unit V6 turbo ibrido, aspetto che ancora oggi la squadra paga a caro prezzo, vista la differenza di potenza e di affidabilità che esiste con le ben più performanti unità Ferrari e Mercedes (e forse anche Honda.ndr).

“All’inizio del 2014 abbiamo commesso diversi errori”, ha affermato Cyril Abiteboul. “Ero cliente Renault con il team Caterham e ti posso assicurare che eravamo abbastanza indietro nella comprensione del motore e del suo concetto. Non abbiamo investito abbastanza e assunto le persone giuste in tempo. Eravamo così fissati sul V8 che ci siamo dimenticati del futuro. E’ stato un grosso errore da parte nostra e ne siamo coscienti”.

Sul rapporto con la Red Bull ha aggiunto: “Ho capito le loro frustrazioni. Red Bull era abituata al successo, ma quel periodo era finito per loro. Il problema è che criticare il nostro operato tramite la stampa non portava a nulla. Siamo arrivati al punto che hanno criticato non solo il motore, ma anche il marchio Renault. Per noi è stato un punto di non ritorno“.

F1 | Renault, Abiteboul ammette: “Abbiamo preso sottogamba lo sviluppo delle power unit nel 2014”
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati