F1 | Red Bull, Chris Horner: “L’incidente di Montecarlo punto di svolta per Verstappen”

"Da quel momento in poi ha guidato incredibilmente bene", ha aggiunto

F1 | Red Bull, Chris Horner: “L’incidente di Montecarlo punto di svolta per Verstappen”

Negli ultimi mesi Max Verstappen ha completamente cambiato modo di guidare e soprattutto di pensare. Fino a Montecarlo il pilota olandese era stato protagonista di un elevatissimo quantitativo di incidenti, almeno uno a weekend, tanto da far venire i dubbi sulla sua maturità, visto che pur essendo ancora molto giovane è già al suo quarto anno di Formula 1, quindi non più un novellino. Dopo l’incidente all’uscita delle Piscine durante le FP3 di Monaco, Verstappen sembra cambiato, e a parte quella chiusura un po’ troppo eccessiva nei confronti di Bottas a Monza si è fatto notare solo per il suo talento, finalmente, lasciatecelo dire. A confermare queste impressioni ci ha pensato anche il team principal della Red Bull Christian Horner.

“E’ successo tutto dopo Montecarlo – ha detto Horner a Sky Sports F1. L’incidente gli ha fatto molto male, perché era molto veloce e papabile vincitore. E’ stato un risultato difficile per lui, ma da quel momento ha guidato incredibilmente bene. La sua stagione è molto positiva, ha guidato alla grande in alcune gare e ora ha una discreta quantità di esperienza. Si esibisce ad un livello molto alto, lo si può vedere nel confronto con il suo compagno di squadra. Sono due ragazzi molto competitivi e stanno guidando bene”.

F1 | Red Bull, Chris Horner: “L’incidente di Montecarlo punto di svolta per Verstappen”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Zac

    2 ottobre 2018 at 20:41

    “Maturità” di Verstappen: sempre quella. Deve ancora dimostrare di non danneggiare gli avversari quando combatte per la posizione. Nei sorpassi di Sochi nessuno lo ha ostacolato.
    “Performance”,”prestazioni”, e mi riferisco sia alla velocità, sia ai risultati ottenuti in gara: ottima/ottimi.

  2. cevola

    2 ottobre 2018 at 20:58

    A Ricciardo non ne è più andata bene una invece…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati