F1 | Team order Mercedes, Horner: “Avrei fatto lo stesso, ma non doveva essere una sorpresa”

"Logico che Bottas sia demoralizzato, ma sa benissimo di essere il secondo", ha concluso

F1 | Team order Mercedes, Horner: “Avrei fatto lo stesso, ma non doveva essere una sorpresa”

Ha causato un grosso polverone il team order della Mercedes nel Gran Premio di Russia. Il team anglo/tedesco ha infatti imposto a Bottas di lasciar passare Hamilton, ma dopo il pilota finlandese si sarebbe aspettato la restituzione della posizione con Vettel ormai fuori dai giochi per la vittoria, ma così non è stato. E’ parso a tutti che quello che ha fatto la Mercedes non era stato concordato coi piloti, specialmente con Bottas, scuro in volto e visibilmente demoralizzato per il risultato finale della corsa. Chris Horner, team principal della Red Bull ha voluto dire la sua, concordando con quanto fatto da Mercedes, molto meno su come il team abbia gestito tutta la situazione.

“Da quello che ho capito, Bottas non sembrava particolarmente felice – ha detto Chris Horner ad Autosport. Penso che avrebbero dovuto discutere degli scenari prima della gara. Non sarebbe dovuta essere una sorpresa. La Formula 1 è uno sport di squadra, è facile da dimenticare questo, ma i piloti guidano per un team. Penso solo che il tutto non sia stato discusso prima della gara, ma concordato durante la corsa. In circostanze del genere ci vogliono due p***e così, si sta combattendo per un campionato del mondo. E’ una battaglia costante tra un campionato piloti, l’interesse dei piloti stessi e quello collettivo della squadra, la logica di base è questa, e sembra che quella manovra non sia stata discussa in anticipo. Chiaramente questo avrà un effetto negativo su Bottas, ma lui sa benissimo quale sia il suo ruolo quest’anno, non devi essere uno scienziato missilistico per capirlo”.

 

 

F1 | Team order Mercedes, Horner: “Avrei fatto lo stesso, ma non doveva essere una sorpresa”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. alonsosenna4

    2 ottobre 2018 at 16:19

    Certo concordo è e sara sempre un secondo pilota…quindi…

  2. .. non è normale

    2 ottobre 2018 at 18:43

    lo aveva fatto la Ferrari tutti a gridare allo scandalo, lo ha fatto la mercedes tutti a dire hanno fatto bene. ma andi a tolà in dal cul!!

  3. francof1

    2 ottobre 2018 at 18:43

    NON PER NIENTE GLI RINNOVANO IL CONTRATTO ANNO PER ANNO

  4. Zac

    2 ottobre 2018 at 18:45

    Dopo quello che è successo a Baku tra MV33 e DR3, o a Monza tra SV5 e KR7, mi sembra di capire che tutti i team hanno la propria gatta da pelare.
    L’incidente di Baku ha avuto un effetto negativo su Ricciardo, che in quel momento ha realizzato quale fosse la sua posizione in squadra. Nessun effetto negativo su Bottas invece, visto che il suo status lo conosce benissimo, obbedire agli ordini di squadra e sperare che la Mercedes gli rinnovi il contratto anno per anno.
    Ipse dixit:” “È bello continuare con la Mercedes – ha detto Bottas in una nota – quest’anno ho fatto un ulteriore step e penso che il meglio debba ancora venire. Quest’anno non siamo stati molto fortunati in alcune corse, ma il team sa come lavoro e questo è un grande riconoscimento per la mia guida. Con Lewis il rapporto è ottimo, onesto, cerchiamo sempre il miglior risultato per la Mercedes. È importante aver rinnovato per poterci concentrare solo sulla lotta iridata”.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati