F1 | Racing Point, accordo concluso con l’Aston Martin

Il 30 marzo gli azionisti dell'Aston Martin hanno completato l'accordo con il consorzio Yew Consorzio Tree facente capo a Lawrence Stroll

"Penso che sia la cosa più eccitante che sia accaduta nella recente storia della Formula 1", ha dichiarato Lawrence Stroll
F1 | Racing Point, accordo concluso con l’Aston Martin

Aston Martin prenderà il posto della Racing Point sulla griglia di partenza della Formula Uno a partire dal 2021. La scuderia con sede a Silverstone ha confermato la chiusura delle trattative attraverso un comunicato stampa.

Il glorioso marchio britannico andrà dunque a brandizzare l’attuale scuderia facente capo al magnate canadese Lawrence Stroll. Nella giornata di lunedì 30 marzo gli azionisti dell’Aston Martin hanno infatti completato l’accordo per 260 milioni di sterline con lo Yew Tree Consortium, un gruppo di investitori guidati proprio da Stroll senior.

Il processo di investimento in questo meraviglioso marchio automobilistico ha richiesto tutta la mia attenzione ed energia per diversi mesi – ha dichiarato Lawrence Stroll, nelle dichiarazioni pubblicate sul sito della Racing Point -. Allo stesso tempo, è stata una delle offerte più interessanti in cui sia mai stato coinvolto. Le auto sono la mia passione, una parte enorme della mia vita e Aston Martin ha sempre avuto un posto speciale nel mio cuore. Stare qui oggi e annunciare che l’accordo è concluso è un enorme privilegio e uno dei momenti più orgogliosi della mia carriera. Ora posso concentrare la mia attenzione sull’implementazione della strategia per rendere questo fantastico marchio ancora più successo negli anni a venire”.

Stroll, completando la propria disamina, ha aggiunto: “Un marchio con il pedigree e la storia di Aston Martin ha bisogno di essere al più alto livello di competizione dello sport motoristico. Penso che sia la cosa più eccitante che sia accaduta nella recente storia della Formula 1 ed è incredibilmente eccitante per tutte le parti interessate a questo sport, in particolare i fan. Non riesco a pensare a un nome migliore per un team di Formula 1. La nostra strategia di investimento colloca la Formula 1 a un pilastro centrale della strategia di marketing globale ed è perfettamente logico rinominare la Racing Point. L’Aston Martin ha gareggiato con successo in varie classi di sport motoristici nel corso della sua storia, ma ora abbiamo l’opportunità di creare un team di lavoro in Formula 1. I riflettori globali della Formula 1 non sono secondi a nessuno e faremo leva su questa portata per mostrare il marchio Aston Martin nei nostri mercati chiave”.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Pingback: F1 | Szafnauer: “Stroll è già confermato per il 2021”

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati