F1 | Minardi loda l’Italia: “Sappiamo ricoprire un ruolo di primo piano nel motorsport mondiale”

Su Sochi ha aggiunto: "Livelli in gioco differenti rispetto alla passata stagione"

Minardi si è complimentato con l'Italia per i tre impegni all'interno del calendario 2020
F1 | Minardi loda l’Italia: “Sappiamo ricoprire un ruolo di primo piano nel motorsport mondiale”

Intervenuto ai microfoni del proprio sito ufficiale, Giancarlo Minardi ha analizzato l’impatto che sta avendo l’Italia sul calendario 2020 di Formula 1, sottolineando come la conferma di Monza e gli ingressi di Imola e del Mugello abbiano regalato al nostro paese un ruolo di primo piano nello sviluppo del campionato post crisi Covid19.

Da non sottovalutare, inoltre, il possibile avvicendo a capo di Liberty Media, con Stefano Domenicali pronto a prendere il posto di Chase Carey. Una notizia di un certo rilievo che potrebbe regalare all’Italia un posto di assoluto spessore all’interno della politica relativa alla Formula 1.

“Dopo i tre Gran Premi su territorio nazionale, è arrivata la notizia di Stefano Domenicali pronto a ricoprire il ruolo di nuovo CEO della Formula 1 al posto di Chase Carey”, ha affermato Giancarlo Minardi. “L’Italia sta dimostrando di saper ricoprire un ruolo di primo attore nel Motorsport mondiale. Essendo un uomo che ha vissuto e respirato l’aria del Circus, Domenicali saprà rilanciare questa Formula 1 e si potrebbero aprire le porte a nuovi costruttori”.

“Ha già dimostrato di essere un abile manager”, ha proseguito. “Siamo di fronte ad una nuova era, dove ad oggi non sono ancora stati resi pubblici i calendari 2021. Questo la dice lunga sulle incertezze e sulle problematiche che si stanno affrontando”.

Sul prossimo appuntamento in Russia ha aggiunto: “Il Mondiale è arrivato a Sochi, entrando nella parte finale della stagione. L’anno scorso la Ferrari ha conquistato la pole con Leclerc e Vettel terzo. Non credo sia possibile pensare ad un risultato simile quest’anno, anche perché a Maranello stanno lavorando in sordina con l’obiettivo di utilizzare i gettoni in funzione del 2021″.

Tra numerose difficoltà dettate dall’emergenza sanitaria, stiamo vivendo un mondiale accattivamene con un importante compattamento nelle prestazioni”, ha concluso. “Ad esclusione del divario enorme tra le Mercedes e la seconda fila, il gap si riduce notevolmente dalla seconda fino all’ottava. Abbiamo vissuto diverse sorprese, tra cui la vittoria dell’Alpha Tauri ma anche il recupero della McLaren. Sempre da applausi il lavoro in Mercedes che in questi anni sono riusciti a conservare il loro strapotere”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati