F1 | McLaren, Vandoorne: “È stato un anno duro, ma ora mi sento più forte”

Il pilota belga ripercorre la sua prima stagione in Formula 1: "Lavorare con Alonso mi ha aiutato molto"

F1 | McLaren, Vandoorne: “È stato un anno duro, ma ora mi sento più forte”

Quello di Stoffel Vandoorne in Formula 1, non è stato di certo un apprendistato semplice. Il pilota belga, nella sua annata d’esordio, ha dovuto fare i conti con una McLaren-Honda lenta e inaffidabile, che ne ha offuscato il talento e rallentato la crescita. “Per la prima volta nella mia carriera ho avuto un momento difficile – ha dichiarato Vandoorne a Motorsport.com. “In tutte le serie minori in cui ho corso, vincevo con frequenza anche se ogni tanto avevo qualche gara difficile. Però non ho mai veramente vissuto una situazione come questa, dove non sei abbastanza competitivo per combattere per ogni risultato. In un certo senso tutto ciò mi ha reso molto più forte, ho potuto concentrarmi su diversi dettagli”.

Vandoorne, a sei Gran Premi dal termine del Mondiale, si trova relegato al 17° posto nella classifica piloti, con solo 7 punti all’attivo, a tre lunghezze dal compagno di squadra Fernando Alonso. Proprio la presenza del campione spagnolo, in questa cupa stagione, è stata come una manna dal cielo per Vandoorne: Lavorare con Fernando, che sicuramente è molto più preparato, mi ha aiutato molto. Non è questa la situazione in cui vorrei essere – ha concluso il belga – ma quando ritorneremo competitivi, questo periodo mi tornerà utile”.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati