F1 | McLaren, Vandoorne al veleno su Honda: “Il nostro punto debole è sparito”

Il belga racconta come l'arrivo della Renault abbia ridato fiducia al team di Woking: "L'atmosfera è eccellente"

F1 | McLaren, Vandoorne al veleno su Honda: “Il nostro punto debole è sparito”

Galvanizzato dal primo impatto della Renault, Stoffel Vandoorne ha illustrato al quotidiano belga Het Laatste Nieuws gli obiettivi della McLaren per questo 2018, non risparmiando diverse stilettate alla Honda. “La Red Bull ha dimostrato lo scorso anno che è possibile vincere con un motore Renault: ora che la Honda non è più qui, si può dire che la palla è nel nostro campo di gioco” – ha spiegato il pilota belga. “L’atmosfera è eccellente e c’è con le persone della Renault un contatto molto più diretto di quanto lo fosse con la Honda. Ora ci sono molti meno problemi da affrontare e quindi perdiamo meno tempo ed energia”.

Vandoorne ha spiegato che il telaio della vettura di Woking saprà sopperire ai cambiamenti dovuti al nuovo propulsore Renault: “I ragazzi mi hanno detto di aver avuto il tempo per fare tutto ciò che era necessario. Si può tranquillamente affermare che la nuova vettura è uno sviluppo del telaio che già avevamo, e che era eccellente: quindi non penso che abbiamo uno svantaggio rispetto alle altre squadre che non hanno cambiato il loro motore”.

Le prospettive, ha ribadito il campione di GP2 2015, sono rosee: “In linea generale dovremmo fare bene, perché il nostro punto debole è sparito. Ma questa è la Formula 1 e solo il cronometro lo dirà, almeno avremo il vantaggio di poter davvero provare questa volta a Barcellona, ​​rispetto allo scorso anno quando eravamo costantemente ai box. L’atmosfera è molto positiva”.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati