F1 | McLaren, Alonso: “Hulkenberg ha giocato a bowling, fortunatamente c’era l’Halo”

Vandoorne: "E' stata una gara noiosa, sono stato solo per tutto il tempo"

F1 | McLaren, Alonso: “Hulkenberg ha giocato a bowling, fortunatamente c’era l’Halo”

Non è stato un Gran Premio del Belgio entusiasmante per la McLaren. Anzi, il team di Woking ha ottenuto il risultato peggiore possibile, con Alonso fuori alla prima curva e Vandoorne desolatamente ultimo. Lo spagnolo è stato coinvolto nella carambola spaventosa del primo giro, ma fortunatamente non ci sono state conseguenze, mentre il belga nel suo Gran Premio di casa è stato anonimo per tutto il weekend. Un peccato per Stoffel, perché avrebbe meritato qualcosa in più in questa sua avventura in Formula 1, probabilmente prossima al termine.

“Sono deluso, perché avevo fatto una buona partenza – ammette un rammaricato Alonso. Ci sono state un paio di possibilità di sorpasso alla prima curva, poi ho guardato negli specchietti e ho visto i ragazzi dietro di me comportarsi come se fosse l’ultima curva del campionato. Ho visto Nico con tutte e quattro le ruote bloccate a una velocità molto alta. Ha perso completamente il punto di frenata, non solo un paio di metri. Non c’era modo di evitarlo, poi ho sentito l’impatto e ho sorvolato la macchina di Charles. Oggi Nico ha giocato a bowling. È triste, perché solitamente questi tipi di incidenti hanno conseguenze importanti, ma sul lato positivo, tutti i ragazzi coinvolti stanno bene, specialmente Charles. Non che avessimo bisogno di prove, ma l’Halo si è dimostrato molto utile”.

“Onestamente è stata una gara molto noiosa, ero da solo in fondo al gruppo – commenta Vandoorne. L’incidente al via è stato brutto, ma fortunatamente tutti ne sono usciti incolumi, questa è la cosa più importante. Abbiamo provato a fare qualcosa di diverso con la strategia, ma non abbiamo ottenuto i risultati sperati. Penso che la corsa in generale sia stata abbastanza noiosa per tutti, non ci sono stati molti sorpassi e per noi oggi non ci sono stati miracoli. Abbiamo più o meno confermato il nostro passo, e non siamo affatto veloci. Potevamo solo provare qualcosa di diverso, ma non ha funzionato. Di certo non abbiamo perso nulla variando la strategia”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati