F1 | Marko: “Il GP d’Austria verso il si definitivo del governo”

Il governo austriaco dovrebbe approvare le due date di Spielberg alla fine di Maggio

Con l'approvazione, sarebbero finalmente confermati i primi due appuntamenti del campionato mondiale di Formula 1 che si svolgeranno, però, a porte chiuse.
F1 | Marko: “Il GP d’Austria verso il si definitivo del governo”

Al Gran Premio d’Austria, che inaugurerà la stagione 2020 di Formula 1, manca un solo si, l’autorizzazione definitiva da parte del governo.

La Red Bull, responsabile del Red Bull Ring a Spielberg, e l’intera Formula 1 aspettano infatti l’autorizzazione da parte delle autorità austriache per i due eventi consecutivi che dovrebbero tenersi il 5 e 12 Luglio.

La risposta dovrebbe arrivare entro la fine di Maggio” ha dichiarato il Dr. Helmut Marko, consigliere Red Bull al giornale austriaco Osterreich, aggiungendo che ci sarà piena disponibilità nel rispettare i parametri di sicurezza imposti dal governo per il bene di tutti gli addetti ai lavori.

Non dovrebbero esserci, quindi, enormi ostacoli, per il Gran Premio d’Austria.

Credo che avremo quindi dalle 10 alle 15 gare, quest’anno, considerando che non dovrebbero esserci problemi per le due inaugurali in Austria. Sarebbero abbastanza sufficienti per validare il campionato, ma richiederà uno sforzo da parte di tutto il circus” ha aggiunto Marko.

La flessibilità sarà un fattore importante in questa ancora provvisoria stagione 2020, come sottolineato qualche giorno fa da Chase Carey: la pandemia mondiale è ancora tutta in divenire, e la situazione potrebbe cambiare da un momento all’altro in maniera differente in tutti i paesi coinvolti nel calendario.

Basti pensare a Silverstone, ancora in forse per via della quarantena obbligatoria di quattordici giorni imposta dal governo britannico, e ancora il Gran Premio degli Stati Uniti.

Il direttore sanitario di Austin, Texas, Dr. Mark Escott ha infatti dichiarato che i grandi eventi saranno l’ultima cosa ad essere approvati.

Non abbiamo ancora indicazioni che, entro la fine di Dicembre, saremo in grado di abbassare il rischio di contagio tale da permettere eventi come un GP” ha infatti dichiarato al giornale American Statesman.

Marko resta invece positivo, sia sulla stagione che sulla pandemia.

La sicurezza e la salute sono le più importanti, ma credo che sia ora di tornare alla vita normale, con sport e spettatori” ha continuato Marko, che aveva già espresso il desiderio di poter vedere i tifosi sugli spalti al Red Bull Ring, ma sembra che dovrà fare a meno della marea arancione che siamo abituati a vedere al circuito austriaco.

La Formula 1 sopravviverà: la gente vuole lo sport, vogliono quell’adrenalina che la F1 sa dare” ha concluso l’austriaco.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati