F1 | Isola sul calo di sorpassi: “Serve più grip meccanico e meno aerodinamico”

Il responsabile di Pirelli Motorsport indica la strada da seguire per un futuro all'insegna dello spettacolo

F1 | Isola sul calo di sorpassi: “Serve più grip meccanico e meno aerodinamico”

Uno dei punti su cui la Formula 1 sta concentrandosi in vista del prossimo futuro, è quello inerente ai sorpassi in gara. Nonostante la presenza del sistema DRS, l’ultimo Mondiale ha fatto registrare, rispetto al 2016, un calo dei sorpassi del 47%: ciò è stato dovuto alle difficoltà delle monoposto 2017 nel correre a distanza ravvicinata, per via della perdita di carico aerodinamico che a sua volta si ripercuote sugli pneumatici.

Intervistato da F1 Fanatic, Mario Isola, responsabile di Pirelli Motorsport, ha detto la sua: “La mia opinione personale è che dovremmo avere più grip meccanico e meno aerodinamico. Con un maggior grip meccanico si incoraggiano i sorpassi: diventa più semplice seguire un’altra monoposto, poiché perdi meno carico aerodinamico. Potendo seguire più da vicino l’altra macchina, è più facile provare a sorpassare. In futuro mi piacerebbe vedere monoposto con maggior grip meccanico e meno aerodinamico. Oggi si perde la prestazione della gomma perché la temperatura aumenta in conseguenza dello scivolamento della macchina. Il gran passo in avanti compiuto lo scorso anno, è stato nella progettazione delle mescole e nell’utilizzo di nuovi ingredienti per diminuire il surriscaldamento e tenerlo sotto controllo. Così, anche se sale la temperatura superficiale della gomma, la mescola resta in grado di assicurare un buon livello di aderenza”.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati