F1 | Hamilton: “Ho sempre creduto di poter vincere questa gara”

"Era molto improbabile da quella posizione di partenza, però ci devi credere sempre"

F1 | Hamilton: “Ho sempre creduto di poter vincere questa gara”

Mentre la Direzione gara è riunita per decidere se penalizzare o meno il vincitore del GP di Germania – reo di avere cambiato improvvisamente idea, tagliando la zona che delimita la pista dalla pit lane, mentre si dirigeva ai box per il cambio gomme –  riportiamo le dichiarazioni di Lewis Hamilton a conclusione della sua spettacolare gara in rimonta a casa del nemico Vettel, sul quale ora viaggia con un vantaggio di +17 punti in classifica iridata.

“Ho sempre creduto di poter vincere questa gara. Era molto improbabile da quella posizione di partenza però ci devi credere sempre. Ho detto una lunga preghiera prima del via e nel giro di riscaldamento ho visto quanto sostegno avevo. Mi sono detto ‘stai tranquillo’ e ho cercato di mantenere la calma. Ma il tifo oggi era grandioso e la macchina davvero fantastica: sono davvero molto grato di averla potuta guidare. Non avrei mai potuto pensare a qualcosa di simile però ho continuato a spingere, a crederci, ed è successo. Il mio sogno si è manifestato in pista oggi, quindi grazie davvero a tutti”.

“Le condizioni oggi erano difficili, ma allo stesso tempo perfette per il mio scopo. Quando ha piovuto sapevo che mi sarei trovato in una buona posizione, però non puoi mai sapere cosa accadrà dopo una saftey… c’erano piloti dietro con delle gomme nuove. Sono davvero grato per il lavoro del mio team è una vittoria straordinaria”.

“Onestamente mi sono svegliato stamattina e mi sentivo alla grande: speravo, e speri sempre, di potere avere quella convinzione. Anche in griglia ho pensato ‘il mio obiettivo è prendere quelli che mi stanno davanti’. In gara il primo stint è stato molto lungo, e non potevo reggere ancora per molto con quelle gomme, quindi sono dovuto rientrare ai box, anche se mi dicevano che la pioggia sarebbe arrivata a breve. Sapevo che la mia strategia era diversa rispetto a chi mi stava davanti, ma ho capito che c’era una possibilità quando ha cominciato a piovere. Vedevo la differenza sui giri, in alcuni guadagnavo 3 secondi, quindi mi sono detto ‘ok, ora li riprendo e sono nella mischia’. Ho creduto profondamente che con la ultrasoft, in quelle condizioni, avevo davvero una possibilità. Poi la safety, e Kimi che rientra: pensavo di doverlo fare anche anche io ma poi invece sono rimasto dentro e mi sono ritrovato leader dietro alla safety: Ero grato per quella posizione e sapevo che non l’avrei mai mollata”. 

“Direi che è stato un GP abbastanza cruciale per la stagione: l’errore di Seb oggi ha dato un beneficio a noi ed è bellissimo avere fatto doppietta qui, che è anche casa della Mercedes. Questa è certamente una delle gare migliori che abbia mai fatto”. 


F1 | Hamilton: “Ho sempre creduto di poter vincere questa gara”
5 (100%) 12 votes
Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

6 commenti
  1. Susan

    22 luglio 2018 at 23:29

    sei la la cosa più lasciva che abbia mai viso

  2. Susan

    22 luglio 2018 at 23:31

    canada 2008 tamponamento ai danni di Raikkonen nessun provvedimento preso a riguardo

  3. Susan

    22 luglio 2018 at 23:32

    Giuda fariseo e falso

  4. Susan

    22 luglio 2018 at 23:34

    che dire poi della geisha Battas pardon bottas ?

  5. rearweeldrive

    23 luglio 2018 at 00:12

    Ovvio,se dai x certa la sfortuna altrui allora vincerai sempre….. pagliaccio!

  6. Magu

    23 luglio 2018 at 01:03

    Raikkonen fa passare Vettel è ok..Bottas non lotta con Hamilton lo offendete..viva la coerenza…cmq sul Bagnato Hamilton girava 2 secondi più veloce di tutti mentre Vettel andava a muro…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Imola si candida per sostituire il GP di Cina

"È una specie di missione impossibile, ma tutto è possibile se Liberty vuole", ha detto Uberto Selvatico Estense
Con la sospensione del Gran Premio di Cina, rinviato negli scorsi giorni a data da destinarsi a causa del coronavirus,