F1 | Grosjean: “Non ci sono grosse differenze tra l’attuale generazione di giovani piloti e quella che li ha preceduti”

Il pilota francese ha confrontato la sua generazione con quella dei nuovi talenti che sta emergendo

F1 | Grosjean: “Non ci sono grosse differenze tra l’attuale generazione di giovani piloti e quella che li ha preceduti”

In questi ultimi anni abbiamo visto tanti giovani piloti fare il proprio ingresso in Formula 1, stabilendosi rapidamente come un punto di riferimento in griglia. Max Verstappen, Carlos Sainz Jr., Charles Leclerc, Lance Stroll, Esteban Ocon e Lando Norris: questi sono alcuni dei nomi di piloti giovanissimi che hanno fatto il proprio debutto negli ultimi cinque anni.

Verstappen e Leclerc, in particolare, dopo aver dimostrato il loro valore nelle serie minori e nel primo anno nei team junior in Formula 1, hanno avuto la possibilità di fare un salto di qualità e passare in due top team, quali Red Bull e Ferrari, scalzando anche piloti della generazione precedente. Nonostante ciò, Romain Grosjean, uno dei piloti che ha fatto più parlare di sé soprattutto nel 2012 e nel 2013, quando era un giovane di ottime speranze alla Lotus, crede che non ci siano particolari differenze tra la nuova generazione e quella più “vecchia: “Sono molto forti, ma sono anche fortunati ad avere ottime vetture. Non penso ci siano grosse differenze tra le nostre generazione ad essere onesto” – il francese ha raccontato durante un’intervista a Winamax.”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati