F1 | Gli organizzatori del GP di Russia non sostituiranno le vie di fuga in aslfato con la ghiaia

Sergey Vorobyov ha spiegato le motivazioni che hanno portato a rifiutare la richiesta di Liberty Media

F1 | Gli organizzatori del GP di Russia non sostituiranno le vie di fuga in aslfato con la ghiaia

Negli ultimi anni si sta lavorando intensamente per cercare di aumentare la sicurezza dei tracciati, ma d’altro canto ascoltando anche le richieste dei fan, tra cui quella di rivedere la ghiaia a bordo pista per far sì che gli errori dei piloti possano pesare in maniera più gravosa rispetto a quanto accade ora.

Secondo quanto rivelato dagli organizzatori del Gran Premio di Russia, Liberty Media avevo richiesto la possibilità di aggiungere dei tratti in ghiaia a bordo pista. Una richiesta che, però, è stata rifiutata dai gestiro dell’impianto di Sochi: “Gli organizzatori del campionato vogliono incrementare lo spettacolo in pista, quindi ci hanno chiesto di sostituire le via di fuga in aslfato con la ghiaia in alcune curve” – ha svelato a Forbes Russia Sergey Vorobyov -. “Per noi, però, questo era inaccettabile”.

Vorobyov ha anche cercato di dare una spiegazione a questa richiesta, sottolineando come la pista in realtà sia aperta tutto l’anno, anche per piloti inesperti che si vogliono cimentare su un vero tracciato: “La gara di Formula 1 è soltanto durante un weekend, ma il circuito rimane aperto tutto l’anno e dovrebbe conciliare le esigenze di tutti i clienti. Un incidente di un pilota non professionista dentro la ghiaia rovinerebbe sicuramente la livrea della vettura. Liberty ha detto che sarebbe venuta a proporci altre alternative, ma fino ad ora non è stato così. Ci sono anche altri circuiti nella stessa situazione, come quello di Abu Dhabi.”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati