F1 | Green lancia l’allarme: “Il regolamento 2021 presenta delle aree grigie”

"Penso che le normative siano piuttosto fragili", ha affermato il DT della Racing Point

Green ha aggiunto: "Le macchine saranno pesanti e non sarà piacevole guidarle"
F1 | Green lancia l’allarme: “Il regolamento 2021 presenta delle aree grigie”

In una chiacchierata concessa alle colonne di Auto Motor Und Sport, Andy Green ha criticato l’operato della FIA in merito al regolamento tecnico che entrerà in vigore a partire dalla stagione 2021, evidenziando come quest’ultimo presenti alcuni punti poco chiari.

Una situazione allarmante, riportata più volte dall’attuale Direttore tecnico della Racing Point, che potrebbe riproporre un dominio simile a quello ammirato con la BrawnGP. Nel 2009, ricordiamo, Ross Brawn riuscì a trovare una piccola area grigia nel regolamento sportivo riferita al diffusore posteriore, aspetto che permise alle BGP 001 di Jenson Button e Rubens Barrichello di dominare in lungo e in largo la prima parte della stagione.

“Penso che i regolamenti siano piuttosto fragili”, ha affermato Andy Green. “Ci sono aree grigie che possono essere sfruttate. Scommetto che nel 2021 vedremo qualcosa di simile al doppio diffusore Brawn ammirato nel 2009. La FIA vuole che comunichiamo eventuali aree poco chiare, ma le squadre non lo faranno mai. Non puoi punire qualcuno per aver fatto un buon lavoro, al massimo puoi modifiche le normative in vista della stagione successiva”.

Sul regolamento stesso ha aggiunto: “Le macchine saranno pesanti e non sarà piacevole guidarle. Personalmente volevo qualcosa di nuovo e di eccitante, visto che dobbiamo fare avvicinare la nuova generazione al nostro sport, ma al momento non vedo nulla che possa farci raggiungere questo obiettivo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati