F1 | GP Portogallo, reprimenda per Sergio Perez

Impeding del messicano nei confronti di Gasly durante le qualifiche

F1 | GP Portogallo, reprimenda per Sergio Perez

Se l’è cavata solo con una reprimenda Sergio Perez, “colpevole” di aver ostacolato Pierre Gasly durante il suo giro veloce in Q3. La penalità vera e propria non è arrivata, visto che il messicano ha provato a spostarsi in tempo, ma senza successo.

Nel dettaglio: Perez, dopo aver abortito il suo giro in curva 10, viene avvertito dal team dell’arrivo di Gasly. Il pilota Racing Point, però, non aveva rallentato abbastanza da riuscire a spostarsi in tempo dalla traiettoria ed, inoltre, i saliscendi del circuito di Portimao non hanno facilitato le cose, impedendo la visibilità.

Perez si è spostato a sinistra, ma non abbastanza, compromettendo il giro veloce del francese sulla AlphaTauri. Il messicano, quindi, ha comunque infranto il punto 31.5 del regolamento sportivo, ma viste le attenuanti, la direzione gara ha comminato solo una reprimenda. Alla terza reprimenda stagionale, ricordiamo, scatta la penalità, ma non è il caso di Perez: è questa, infatti, la prima reprimenda del 2020.

Restano invariati, quindi, i risultati della qualifica, che vedono Perez in quinta posizione e Gasly in nona.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati