F1 | GP Portogallo, si attende il via libera dal governo portoghese

La presenza di Portimao all'interno del calendario 2021 passa dalla possibilità di organizzare una gara a porte aperte

Portimao potrebbe entrare in calendario nello slot del 2 maggio
F1 | GP Portogallo, si attende il via libera dal governo portoghese

Intervistato dall’agenzia di stampa Lusa, il presidente della Federazione Portoghese di automobilismo e karting (FPAK), Ni Amorim, ha ammesso parlato del possibile inserimento di Portimao all’interno del mondiale 2021 di Formula 1, rivelando come l’ultima parola sulla firma dei contratti spetti al governo e al dipartimento della salute.

Secondo quanto dichiarato dal Manager portoghese, una delle necessità per l’edizione di quest’anno è quella di poter organizzare un evento a porte aperte, il che ovviamente ammortizzerebbe i costi e renderebbe l’esborso meno “pesante”, dato che rispetto al 2021, la pista dell’Algarve sarebbe chiamata a pagare una tassa di iscrizione ben più alta e “corposa”. Un pò come avvenuto già con Imola.

L’emergenza Coronavirus in Portogallo, però, starebbe spingendo gli organizzatori a prendere del tempo, visto che al momento non esistono le condizioni per poter mettere insieme un evento con il pubblico sugli spalti. La speranza comune, in ogni caso, è quella di arrivare ad un punto di svolta entro la metà di febbraio.

“L’appuntamento di Portimao della passata stagione ha dato un ritorno straordinario non solo all’impianto stesso, ma anche all’economia della regione”, ha dichiarato Amorim. “Si comprende, però, come la situazione di quest’anno sia piuttosto diversa. La situazione pandemia è estremamente complessa e per il governo potrebbero esserci delle priorità più urgenti del Gran Premio di Formula 1. In ogni caso mi sento abbastanza ottimista e mia aspetto una decisione definitiva entro la fine del mese di febbraio”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati