F1 | Ferrari, la dura analisi di Sainz: “Siamo lenti e inconsistenti, questa macchina è imprevedibile”

"Fatichiamo nel passo gara, a Barcellona prenderemo un'altra direzione con gli aggiornamenti", ha detto lo spagnolo

F1 | Ferrari, la dura analisi di Sainz: “Siamo lenti e inconsistenti, questa macchina è imprevedibile”

GP Miami – Per la Ferrari la gara in Florida è stata un vero e proprio calvario. L’inizio di Carlos Sainz a dire il vero è sembrato piuttosto incoraggiante, sempre in lotta con Alonso per una posizione sul podio, ma una volta passato alle hard il pomeriggio dello spagnolo si è trasformato in un qualcosa di negativo: niente più passo gara accettabile, gomme disintegrate e troppo sollecitate da un’imprevedibilità di questa SF-23, la quale dovrà per forza di cose prendere una direzione diversa in termini di sviluppo nelle prossime settimane per salvare il salvabile. Alla fine Carlos è arrivato quinto, con penalità annessa per un errore suo, ma che calvario per i piloti della Rossa.

“Il bloccaggio in pit lane è solo colpa mia – ha ammesso Sainz a Sky. Ho commesso un errore perché stavo spingendo per cercare di fare undercut su Fernando, ma non ho giudicato bene la frenata. Alla fine però la posizione finale sarebbe rimasta la stessa, quindi non è cambiato molto. E’ chiaro che abbiamo fatto uno stint molto buono con la media, eravamo più veloci dell’Aston Martin forse per la prima volta come ritmo e degrado gomme, poi però sulla hard ho avuto troppe difficoltà: dobbiamo capire perché riusciamo ad andare bene con una mescola e invece dopo quattro giri con le gomme dure, superando macchine più lente e spingendo un po’ non si riesce più ad avere un buon passo. Siamo lenti e inconsistenti, e dobbiamo capire perché non è possibile lottare per la pole al sabato, per il podio con la media e poi metti la hard e fai così tanta fatica”.

“Bisogna provare tante cose, perché non capiamo bene come mai in gara facciamo così tanta fatica, e fino a Barcellona proveremo ancora cose di set-up, a Imola arriveranno altri aggiornamenti che dovrebbero aiutarci, ma in Spagna cambieremo un po’ la macchina e andremo in un’altra direzione per vedere se questo ci aiuterà nel ritmo gara, perché adesso siamo ben messi in qualifica, ma la domenica abbiamo poca flessibilità, la macchina è imprevedibile e non puoi spingere le gomme perché il degrado te le distrugge”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati