F1 | Dietrofront della FIA: i mozzi forati della Mercedes sono stati sigillati prima della partenza del GP

La W09 è tornata a soffrire improvvisamente il blistering dopo il divieto della Federazione

F1 | Dietrofront della FIA: i mozzi forati della Mercedes sono stati sigillati prima della partenza del GP

Dietrofront a dir poco clamoroso quello della FIA prima del Gran Premio degli Stati Uniti. Infatti la Federazione ha imposto alla Mercedes di sigillare con del silicone i mozzi e i cerchi posteriori della W09 già dichiarati legali da Tombazis prima del weekend di Austin. Una questione anomala, visto che nel giro di 72 ore più o meno la FIA ha fatto marcia indietro, evidentemente non troppo convinta della regolarità della Mercedes. Il dato di fatto è che sia Bottas, ma soprattutto Hamilton abbiano sofferto di blistering al posteriore, un po’ come avveniva prima di Spa. La W09 quest’anno è nata con questo difetto, e gli ingegneri delle Frecce d’Argento hanno tentato di rimediare portando in Belgio (vedi foto in copertina) questa soluzione, ossia fori su mozzi e cerchi posteriori, molto simile a quanto fatto dalla Red Bull nel 2012 all’anteriore e bandito dalla FIA prima del Canada.

Tombazis prima del weekend aveva giudicato questa soluzione regolare, con il flusso aerodinamico generato da questi buchetti “trascurabile”, quindi sostanzialmente legale, ma evidentemente la Federazione ha voluto analizzare più a fondo la situazione. I fatti dimostrano che da Spa a Suzuka la Mercedes non ha più sofferto il blistering, mentre negli Stati Uniti è stata l’unica a dover combattere contro questo fenomeno. Chiaramente la questione è un po’ più grande, perché così facendo la W09 ha corso con una soluzione ad oggi bandita per cinque Gran Premi. E’ una situazione che va analizzata a fondo, adesso bisognerà vedere se il tutto lascerà degli strascichi oppure verrà messa definitivamente una pietra sopra.

F1 | Dietrofront della FIA: i mozzi forati della Mercedes sono stati sigillati prima della partenza del GP
4 (80%) 13 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

15 commenti
  1. Zac

    23 ottobre 2018 at 01:16

    Paris vaut bien une messe.

  2. francof1

    23 ottobre 2018 at 07:43

    COME AL SOLITO PRIMA GLI FANNO VINCERE IL MONDIALE E POI GLI VIETANO I BUCHI PERCHE SONO FUORI LEGGESE SONO FUORI LEGGE DEVONO TOGLIERGLI I PUNTI CONQUISTATI FIN’ORA SENO COSI’ E TROPPO COMODO INTANTO CON LA MACCHINA FUOPRI LEGGE A FATTO I PUNTI . E POI QUEL DEF…. DI TOMBALSIS CHE AVEVA DETTO CHE ANDAVONO BENE ORA DEVONO CACCIARLO VIA DALLA COMMISSIONE FIA (CELA CON LA FERRARI PERCHE L’ANNO MANDATO VIA) NON E DEGNO DI STARE NEL GIRO DELLA FOPRMULA UNO, E LEVATE I PUNTI ALLA MERCEDES PERCHE A CORSO CON LA MACCHINA CHE ERA NON IN REGOLA .SE C’E SERIETYA’ IN FORMNULA UNO OPPURE E UNA PAGHLIACCIATA….

  3. undertaker

    23 ottobre 2018 at 08:40

    Solito schifo….. ma come, ora che hanno vinto il Mondiale dichiarano la loro soluzione irregolare????? Ma siamo al Circo???
    E ora ci mettiamo una pietra sopra? Questa F1 è sempre più oscena e corrotta.
    Se io rubo in un negozio, non è che perchè sono passati 6 mesi o perchè ora sono ricco che non vado in galera, alla Mercedes dovrebbero fargliela mpagare MOLTO pesantemente, almeno per evitare che si ripetano.
    Orami un altro Mondiale è stato rubato.
    Avanti cosi.
    Prossimo anno ancora tutti al Circo.

  4. maxim

    23 ottobre 2018 at 09:37

    “Deutchland uber alless” I tedeschi hanno perso due guerre mondiali e usano ogni mezzo lecito o illecito (vedi dieselgate..) per primeggiare sugli altri…
    Questo “vizio” non lo perderanno mai…

  5. calimero0123

    23 ottobre 2018 at 13:15

    Fake news ? ….questa notizia non la vedo da nessuna altra parte….

  6. giallo81

    23 ottobre 2018 at 13:15

    Male, molto male! Questo mette in discussione tutto, e non fa certo bene alla f1.

  7. Victor61

    23 ottobre 2018 at 15:21

    i mozzi e i cerchioni della MB sono lagali, molto più legali delle doppie batterie e dell’olio nel motore della Ferrari, il vero problema è che Vettel non è riuscito a portare la Ferrari a giocarsi il mondiale fino all’ultimo gp e questo per lo showbusiness della F1 è un disastro così la FIA ha cercato di metterci una pezza…il resto sono tutte chiacchere da bar dello sport

    • mrwolf

      23 ottobre 2018 at 16:26

      Suppongo che tu quindi sia andato a verificare di persona sia le batterie che l’olio Ferrari ed i cerchi Mercedes con relativi strumenti di analisi e schemi alla mano di ogni vettura per essere arrivato a questa conclusione. Gia’ che ci sei ci spieghi come mai la Ferrari non va sul bagnato? E potresti anche dire al tuo amico Charlie di penalizzare piu’ spesso Verstappen quando fa zig zag nelle staccate?

    • braysen

      braysen

      23 ottobre 2018 at 19:48

      A si? Sarebbero regolari? Complimenti per la tua cultura tecnica! Da come parli mi sembri un parente dell’Ing. Tombazis,o di qualche dirigente FIA o Mercedes! Ma vai a fanc..

  8. alonsosenna4

    23 ottobre 2018 at 17:06

    FORMULA LADRI…MERCEDES FIA TOMBASIS E CHARLIE…..TOGLIETE I PUNTI ALLA MERCEDES HANNO VINTO RUBANDO LADRI LADRI LADRI ….POI VOLANO E FANNO FARE GLI ERRORI E LA FIGURA DEGLI EBETI AGLI ALTRI LADRI LADRI LADRI RIDICOLA F1

  9. cevola

    23 ottobre 2018 at 21:24

    Se non sono stati squalificati significa che questa soluzione vive su una zona grigia che non è totalmente regolare, così come non è totalmente irregolare. L’unica soluzione per evitare queste cose è scrivere un regolamento chiaro e semplice che impedisca alle squadre di trovare scappatoie. Oppure liberalizzare certe aree che si sa già che sono impossibili da giudicare

    • Victor61

      23 ottobre 2018 at 23:44

      @cevola: lascia perdere tanto questi non capiscono una mazza di F1 arrivano tutti dalle oscure caverne degli holingans della juventus….

  10. Zac

    24 ottobre 2018 at 07:21

    Correggetemi se sbaglio. La Mercedes ha iniziato a utilizzare i nuovi cerchi posteriori nelle prove libere del GP di Spa il 24 agosto scorso. Come si spiega il fatto che la Ferrari avrebbe inviato o stava pensando di inviare alla Federazione Internazionale una “lettera di chiarimenti” solo nei giorni precedenti il 17 ottobre, giorno in cui è stata diffusa la notizia?
    Tutti gli addetti ai lavori farebbero meglio a ricordare la formula: “E se c’è qualcuno fra di voi, che ritenga sussista qualche impedimento per cui questo matrimonio non si possa celebrare, parli adesso, o taccia per sempre.”
    Che senso ha presentare una lettera di chiarimenti quando due giorni prima i giudici, seppur divisi tra guelfi e ghibellini, si sono chiaramente espressi?
    Come ha detto il vecchio marpione Bernie il 22 ottobre: “La Mercedes sta facendo un ottimo lavoro. Ma per gli affari non è positivo quando si innesca una situazione del genere.”
    E concludo con il mio amico Charlie ” … ci sono ancora delle opinioni differenti sul punto che, probabilmente, saranno discusse dal gruppo di lavoro sulle questioni tecniche “, anche nell’ottica di fornire una risposta definitiva per il 2019, che ancora non c’è. Una scelta che sarà politica, non tecnica, in qualunque direzione si decida di andare.

  11. Pingback: F1 | La FIA autorizza la Mercedes ad usare i cerchi forati in Messico

  12. Pingback: F1 | La FIA autorizza la Mercedes ad utilizzare i cerchi forati in Messico

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati