F1 | Brundle su Arrivabene: “Certe cose non sono state fatte”

"Binotto è un leader, sarà come un parafulmine"

F1 | Brundle su Arrivabene: “Certe cose non sono state fatte”

L’ex pilota della Formula 1, ha voluto esprimere il suo punto di vista dopo l’annuncio shock del divorzio tra Maurizio Arrivabene e la Ferrari.

Dopo la stagione difficile della scuderia di Maranello, caratterizzata dalla scomparsa di Sergio Marchionne e dall’ennesima sconfitta del titolo mondiale, la Ferrari ha comunicato che il nuovo team principal sarà Mattia Binotto.

Intervistato da Autosport, Martin Brundle, ha dichiarato di non voler dare un parere personale dal momento che: “non puoi sapere se non sei all’interno di un’organizzazione, tuttavia ho osservato e ho visto che le cose non andavano bene. Guardiamo ad esempio Hockenheim: Vettel è stato messo sotto pressione perché non hanno fatto le cose giuste all’inizio della gara. Poi è uscito di pista e in quel momento il mondiale si è chiuso. O come a Monza, quando alla partenza Raikkonen non ha aiutato Vettel. Certe cose non sono state fatte”.

Arrivabene è stato parecchio criticato per non aver saputo gestire i media nella seconda metà del 2018, in particolare dopo la morte di Sergio Marchionne. Secondo Brundle, Binotto, che lavorerà con John Elkann e Louis Camilleri, ha le capacità di portare avanti questa sfida.

“Penso che Mattia Binotto abbia un’ottima reputazione nello sviluppo tecnico della squadra, è un leader delle persone. Ovviamente ora è lui il parafulmine, deve essere in prima linea, parlare con persone terribili come me e i media di Formula 1. Dovrà spiegare perché le cose sono andate bene e perché qualcosa invece non ha funzionato. Sarà un lavoro diverso”.

Quest’anno la Ferrari oltre al talento innegabile di Sebastian Vettel, potrà contare anche sul giovane e promettente Charles Leclerc. Il contributo di Binotto, secondo Bundle sarà fondamentale:

“Lo so da gente che ha lavorato con lui, come Ross Brawn. E’ molto apprezzato e se riuscirà a portare la macchina e il motore dove devono essere, se Leclerc e Vettel faranno il loro lavoro, il resto sarà facile”.

F1 | Brundle su Arrivabene: “Certe cose non sono state fatte”
4.5 (90%) 2 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Alexander Albon ha chiaro il suo futuro

"Ho quattro giorni di test a Barcellona e non ho mai guidato una macchina di Formula 1. Ma voglio arrivare preparato a Melbourne"
Alexander Albon, pilota della Toro Rosso, ha confessato di affrontare la stagione del suo debutto in Formula 1 con l’obiettivo