F1 | Alfa Romeo, test al Paul Ricard il 23 e 24 agosto

Tatiana Calderón e Juan Manuel Correa guideranno una C32 del 2013

F1 | Alfa Romeo, test al Paul Ricard il 23 e 24 agosto

Il 23 e 24 agosto l’Alfa Romeo sarà in pista al Paul Ricard con Tatiana Calderón e Juan Manuel Correa. I due giovani del Biscione saranno alla guida di una C32 del 2013 nell’ambito del programma di sviluppo definito dal team.

Per Correa, impegnato quest’anno in Formula 2 dove finora ha ottenuto due piazzamenti a podio, sarà il debutto al volante di una monoposto di Formula Uno. Per la Calderón si tratterà invece di un piacevole ritorno alla guida della monoposto elvetica dopo i test dello scorso anno.

Il nostro tema ha una storia orgogliosa con i giovani. Sia Juan Manuel che Tatiana hanno dimostrato di essere membri preziosi del nostro team, lavorando con noi in fabbrica e in pista, e questa opportunità li aiuterà a progredire ulteriormente nella loro comprensione della Formula 1 e nella costruzione del loro rapporto con gli ingegneri e con la squadra”, ha dichiarato il team principal Frederic Vasseur.

Sono davvero grata all’Alfa Romeo Racing per avermi dato un’altra opportunità di guidare un’auto di Formula 1, dopo le mie due esperienze dell’anno scorso. Sono molto felice di poter lavorare ancora una volta con il team in pista e continuare a imparare e sviluppare ulteriormente come pilota. Non vedo l’ora di trarre il massimo da questa nuova esperienza”, ha detto la Calderón.

Guidare un’auto di Formula 1 è qualcosa che ho sognato da quando avevo sette anni, sono estremamente entusiasta di essere finalmente in cabina. Non vedo l’ora di imparare il più possibile da questa esperienza. Grazie ad Alfa Romeo Racing per questa opportunità”, ha ammesso Correa.

Piero Ladisa


F1 | Alfa Romeo, test al Paul Ricard il 23 e 24 agosto
4.8 (95%) 4 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Giovinazzi fiducioso per il 2020

"Se continuerò a fare bene, nessuno prenderà il mio posto"
Il pilota di Martina Franca crede che quello che ha fatto finora, sia abbastanza per assicurarsi il sedile Alfa Romeo