F1 | Alfa Romeo, Robert Kubica torna al volante della C39: “Soddisfatto del nostro lavoro”

“I nostri long run sono stati interrotti, ma sono fiducioso per domani” ha aggiunto Giovinazzi, che ha ceduto la sua vettura a Kubica nelle FP1

F1 | Alfa Romeo, Robert Kubica torna al volante della C39: “Soddisfatto del nostro lavoro”

Antonio Giovinazzi ha ceduto il volante della sua Alfa Romeo C39 a Robert Kubica per la prima sessione di prove libere sul circuito di Abu Dhabi. Il pilota polacco aveva già avuto la possibilità di guidare nelle FP1 a Sakhir, prendendo però il posto di Kimi Raikkonen. Kubica segna il quindicesimo miglior tempo, dopo una sessione all’insegna dei test per il 2021: sono state diverse le soluzioni provate dal team elvetico, così come racconta lo stesso Robert.

La nostra è stata una giornata interessante, direi anche positiva, almeno fino al problema di Kimi durante le FP2 – ha ammesso Robert – c’erano diverse soluzioni da testare nella prima sessione, sopratutto nell’ottica dello sviluppo della vettura a lungo termine. Per i ragazzi nei box non è stato facile, con tanti cambiamenti da fare in così poco tempo, ma sono stati grandiosi. Le condizioni di pista, più pulita e più calda di quanto sarà in qualifica, non era così facile da gestire, ma sono soddisfatto del nostro lavoro. È sempre bello avere l’opportunità di guidare una vettura di Formula 1, specialmente dopo l’assaggio avuto in Bahrain”.

Il pilota di Martina Franca ha ripreso possesso della sua vettura per la seconda sessione di libere, segnando il diciottesimo miglior tempo. Le simulazioni gara sono state purtroppo interrotte da una bandiera rossa, ma Antonio resta fiducioso per la qualifica.

È stato un venerdì relativamente tranquillo, nonostante i nostri long run siano stati interrotti dalle red flag – ha confermato Giovinazzi – sono tornato in macchina dopo aver saltato le FP1, e ho subito trovato il ritmo nella prima parte della sessione. Ci sono delle cose da migliorare, come sempre dopo la prima giornata di libere, ma se riusciamo a fare quel passo avanti così come ci aspettiamo, la nostra posizione potrebbe migliorare. Vedremo cosa ci riserverà la qualifica e come riusciremo a piazzarci domani”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati