Bridgestone si prepara a dire addio alla Formula Uno

Bridgestone si prepara a dire addio alla Formula Uno

Ultimo gran premio per la Bridgestone come fornitore di pneumatici per la Formula uno. Abu Dhabi segnerà la fine di quattordici anni di competizioni nella massima categoria dei motori.

I giapponesi entrarono nel circus nel 1997, fino ad ora, calcolando anche l’ultima gara, lasciano con 242 gran premi, 175 vittorie, 168 pole position e 11 titoli.

Hiroshi Yasukawa, direttore di Bridgestone Motorsport: “Sarà un fine settimana molto emozionante per Bridgestone. Ho partecipato a ben più di 200 gare ed ho avuto modo di conoscere e intrattenere rapporti con molte delle persone che fanno parte di questo speciale sport”.

Hirohide Hamashima, direttore dello sviluppo: “La Formula uno è stata una grande sfida per la nostra azienda. Siamo entrati nel ’97 e ci siamo subito rapportati ad un concorrente esperto come Goodyaer, ma siamo stati in grado di essere competitivi e di vincere al nostro secondo anno. Siano andati a punti nella nostra prima gara, a podio nella seconda e con Hill stavamo per vincere in Ungheria”.

Bridgestone nel biennio 1999/00 è stata monopolista, quindi dal 2001 al 2006 ha sfidato la Michelin in un periodo di intensa ed aperta battaglia tecnologica. Hamashima: “Dal 2001 al 2006 abbiamo lottato duramente con Michelin. I nostri ingegneri in fabbrica ed in pista si sono sempre dati da fare per vincere, abbiamo imparato molto da questi anni”.

Roberto Ferrari

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Bridgestone esclude un ritorno in F1

Anche i giapponesi hanno escluso un ritorno nella categoria regina
Bridgestone ha escluso un suo ritorno in F1. Il produttore di gomme giapponese, arrivato in F1 nel 1997, ha abbandonato