Alonso: Vettel deve ancora dimostrare le sue qualità con una vettura inferiore

Alonso: Vettel deve ancora dimostrare le sue qualità con una vettura inferiore

Il giudizio sulle vere qualità di Sebastian Vettel è ancora sospeso secondo Fernando Alonso. Secondo lo spagnolo della Ferrari, Vettel dovrà infatti dimostrare di essere al suo livello e di Lewis Hamilton anche con una vettura meno competitiva della Red Bull, assolutamente perfetta quest’anno.

Lo spagnolo è stato intervistato da Diario Sport che gli ha chiesto se è d’accordo con Pedro de la Rosa che di recente ha dichiarato che solo Alonso, Hamilton e Vettel sono in grado di vincere delle gare anche senza la vettura migliore.

“Abbiamo visto due piloti in grado di farlo, il terzo non ancora” ha dichiarato Alonso. “Vedremo quando avrà una vettura da sesto posto se sarà in grado di arrivare secondo, terzo o quarto. Finora l’abbiamo visto solo al volante di una vettura in grado di vincere il campionato a cinque gare dal termine. Aspettiamo e vedremo” ha aggiunto il ferrarista.

Per Alonso la Ferrari deve imparare la lezione degli ultimi due anni trovando il modo di sviluppare velocemente la propria vettura ai ritmi della McLaren.

“La McLaren è un buon esempio, un team che può iniziare l’anno con problemi di ogni genere e risolverli in un paio di gare. Pat Fry ha portato nuove idee, nuovi metodi e non ho dubbi che la Ferrari sia migliorata molto oggi rispetto a un anno fa” ha concluso Alonso.

Alonso: Vettel deve ancora dimostrare le sue qualità con una vettura inferiore
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

154 commenti
  1. le corse sono la vita

    6 dicembre 2011 at 11:32

    vi scannate per alonso ?a lui importa una sega dei ferraristh

  2. 91.

    6 dicembre 2011 at 14:08

    Vettel è bravo e non si discute. Parte a razzo è da dopo sole 2 curve 2 secondi a quello dietro, che spesso e webber e guarda caso ha la stessa vettura.
    Alonso dovrebbe piuttosto domandarsi se riuscirebbe a fare i tempi di Vettel con una RB.

  3. Marco

    6 dicembre 2011 at 18:54

    Rosicate rosicate sapete fare solo questo cari Ferraristi e sto pagliaccio vi rappresenta più che bene.

  4. Maddalena

    6 dicembre 2011 at 20:31

    Mi dispiace per Alonso.
    Parla troppo, dentro e fuori la squadra. Spesso perde lucidità nei suoi giudizi e molto spesso perde occasioni d’oro per tacere.

    Ha già “chiuso male” con due team …
    Spero proprio si sia trattato di un caso.

    Il proverbio dice: Non c’è il due senza il tre. Speriamo che in questo caso non si avveri.

  5. Taton-Sic

    6 dicembre 2011 at 22:37

    alonso bla bla bla bla bla bla…….

  6. Graziano

    6 dicembre 2011 at 23:08

    Sono un grande tifoso di Fernando e della Ferrari, ma quello che ha detto non è giusto…non sapremo mai come sarebbe finito il campionato con i magici 3 a sedili invertiti…intanto, dobbiamo fare i complimenti al piccolo bi-campione e penso che…non deve dimostrare niente a nessuno…bravo Seb, la sfida è appena cominciata e speriamo di divertirci con un campionato che si decida all’ultima curva l’anno prossimo…

    • Dado (forza Vettel)

      7 dicembre 2011 at 10:09

      in teoria dovrebbe esser più combattuto! speriamo! 🙂

  7. Germano

    7 dicembre 2011 at 09:02

    “Abbiamo visto due piloti in grado di farlo, il terzo non ancora” ha dichiarato Alonso.“

    Alonso in realta intendeva Button ed Hamilton.
    Infatti lui ha vinto a Silverstone solo grazie al pianto della Ferrari ed al conseguente cambio di regolamento (mai vista una cosa del genere) ad hoc che l’ha messo in condizioni di superiorita rispetto agl’altri.
    In verità lo spagnolo è un po invidioso di Vettel perche, come lui, ha lo zerbino a sua disposizione, e lui ne reclama i diritti di autore.

    Fernando tes un po kle mei!

  8. Dado (forza Vettel)

    7 dicembre 2011 at 10:08

    Alonso: tanto forte quanto arrogante.

  9. omar

    7 dicembre 2011 at 22:30

    Aimè!! L’incompetenza regna anche nei piani alti!!

    In primis la Toro Rosso è una R.B. camuffata, dicasi nulla a che fare con una modestissima Minardi, ecc..
    e qualche persona competente ricorderà che nel 2008 la T.R. montava quasi tutti i pezzi della R.B. ufficiale; Il motivo? be! direi che basta chiedere al mentore di Vettel… Markò, ovvero il leccapiedi del Bibitaro Austriaco che nelle categorie inferiori pagava i vari Team Manager per far prevalere il suo pupillo sul rispettivo compgno di turno.

    Comunque le parole di Alonso rispecchiano esattamente la realtà!!!
    infatti Lui non ha detto che Vettel non merita l’appellativo ….. ma semplicemente che deve comprovarlo ed è la pura verità.

  10. FontaMC

    7 dicembre 2011 at 23:22

    Quoto omar.

    Alonso ha detto solo che Vettel deve DIMOSTRARE in pieno le sue capacità..non ha detto che non è buono di correre (che secondo me sono due cose diverse)

  11. Ale

    9 dicembre 2011 at 13:53

    ma il confronto con Webber non conta?

    • Alef1fan

      9 dicembre 2011 at 14:44

      Io ricordo un Webber davanti in classifica a Vettel sino ad Abu Dhabi 2010. Poi stranamente , qualcosa è cambiato.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati