Alonso: “La Ferrari F2012 risponde bene alle modifiche”

Lo spagnolo è ottimista dopo le prove libere del venerdì del GP Australia

Fernando Alonso è parso ottimista al termine delle prove libere del venerdì del Gran Premio d’Australia di Formula 1 a Melbourne. Lo spagnolo della Ferrari ha chiuso con il quarto tempo in entrambe le sessioni.

“E’ sempre piacevole tornare in un Gran Premio dopo tutta la pausa invernale: si gira tutti insieme e c’è il pubblico, sono sempre delle belle sensazioni. E’ stato un po’ complicato cercare di svolgere tutto il programma che avevamo previsto per questo venerdì a causa delle condizioni meteorologiche quindi resta ancora un po’ di lavoro da fare domani prima delle qualifiche ma credo che anche gli altri siano nella stessa situazione” ha dichiarato Alonso.

“Sono abbastanza soddisfatto della vettura: il primo feeling sul bilanciamento è positivo. Non abbiamo però fatto il consueto confronto fra i due tipi di gomme perché abbiamo girato soprattutto con quelle intermedie e con le Medium. Queste ultime sembrano comportarsi abbastanza bene, anche sotto il profilodel degrado. Era importante che tutto funzionasse perfettamente – dal KERS al motore, dal servosterzo al cambio e al resto, come
sempre accade il primo giorno della stagione – ed è andata così. Inutile guardare la classifica di oggi per fare delle previsioni per le qualifiche: domani mi aspetto di vedere una griglia molto mischiata perché ci sono tante squadre che hanno lavorato bene durante l’inverno. Noi cercheremo di fare del nostro meglio, mettendo insieme le migliori soluzioni che abbiamo provato in queste settimane, inclusi alcuni particolari che abbiamo portato qui. Non è però cambiato il mio giudizio: dobbiamo attendere domani per sapere dove siamo rispetto agli altri. Però, se devo dare un giudizio riferito a questa giornata è positivo: le cose importanti le abbiamo fatte, il bilanciamento è buono e la vettura risponde bene alle modifiche” ha concluso Alonso.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

32 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati