Alonso: “I progressi della Ferrari sono reali”

Alonso: “I progressi della Ferrari sono reali”

Fernando Alonso si è detto convinto che la seconda fila conquistata dalla Ferrari al Gran Premio di Gran Bretagna, con lo spagnolo a meno di due decimi dalle Red Bull, sia frutto del duro lavoro di sviluppo del team di Maranello e non solo del cambio di regole in fatto di diffusori soffiati.

“Credo che questa sia la miglior qualifica dell’anno dal punto di vista della prestazione. E’ vero, in Canada avevo ottenuto un risultato migliore – secondo – ma ero più lontano dalla pole position di quanto non lo sia stato oggi. Inoltre, siamo su un circuito non certo favorevole alle caratteristiche della nostra macchina ed essere a poco più di un decimo dal primo è un ottimo segno” ha commentato Alonso.

A chi gli ha chiesto se le modifiche al regolamento abbiano favorito la Ferrari, Alonso ha risposto: “E’ una domanda difficile. Non sono un tecnico ma immagino che i lmiglioramento sia dovuto solo alle novità sulla vettura. Parliamo di scarichi, diffusori e via dicendo, cose che ripetiamo 100 volte…Tutti i team hanno perso prestazioni con le nuove regole, forse tre o cinque decimi, ma nessuno ha perso 1,5 secondi e nessuno ha perso 1 decimo. Non è possibile. Il mio pensiero è semplice: la situazione è noiosa, per i fans soprattutto e anche per noi qui nel paddock perchè ci sono troppe chiacchiere e non possiamo rischiare di distrarci da quello che accade in pista. I fans vogliono azione, sorpassi, qualifiche e gare. Maggiore stabilità nelle regole sarebbe senz’altro benvenuta”.

“Le novità che abbiamo introdotto qui hanno funzionato bene e penso che domani potremo mettere un po’ di pressione a chi parte davanti a noi. La squadra ha lavorato tanto e questo passo avanti è merito suo” ha aggiunto Alonso.

“Abbiamo fatto dei progressi anche nella gestione degli pneumatici: per quello che abbiamo potuto vedere nei pochi giri sull’asciutto che abbiamo fatto oggi riusciamo a fare lavorare anche le Hard che, a Barcellona, ci erano costate un giro di distacco in meno di metà gara. Il rendimento delle gomme sarà molto importante domani, sia che si corra sull’asciutto – com’è nelle previsioni – sia che ci sia la pioggia, qui sempre in agguato. Dovremo essere pronti ad ogni evenienza: sarà importante fare una buona partenza, l’unico vero elemento nuovo di questo tracciato rispetto al passato. Se mi auguro la pioggia? No, soprattutto per i tifosi che sono già da due giorni sotto l’acqua: speriamo di offrire ai tantissimi appassionati in tribuna un bello spettacolo”.

Alonso: “I progressi della Ferrari sono reali”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

20 commenti
  1. Roberto

    9 luglio 2011 at 18:41

    ‘Nando ha detto bene, la RedBull non ha perso 1 secondo e mezzo per gli scarichi, i progressi la Ferrari li ha fatti eccome!!!

    La dimostrazione sono le prestazioni di venerdì con le dure e il tipo di tracciato che è un banco di prova molto severo.

  2. Philip J. Fry

    9 luglio 2011 at 18:45

    “..la situazione è noiosa, per i fans soprattutto e anche per noi qui nel paddock perchè ci sono troppe chiacchiere e non possiamo rischiare di distrarci da quello che accade in pista. I fans vogliono azione, sorpassi, qualifiche e gare. Maggiore stabilità nelle regole sarebbe senz’altro benvenuta”

    parole sante.. farglielo capire però è un miracolo!

  3. FRANCESCO

    9 luglio 2011 at 18:53

    ALONSO OLTRE CHE UN GRANDE PILOTA E’ UN GRANDE UOMO…. LA NUOVA SOSPENSIONE POSTERIORE SEMBRA AVER FATTO MIRACOLI!

  4. Marco

    9 luglio 2011 at 18:53

    La Ferrari non ha fatto progressi di alcun tipo. Condizioni meteorologiche e la storia degli scarichi l’hanno un pò aiutata.

    • Luca M

      9 luglio 2011 at 19:05

      Spero tu ti renda conto che il clima era lo stesso per tutti. Per quanto riguarda gli scarichi, in effetti la Ferrari si è avvicinata mentre la McLaren occupa direttamente la prima fila, vero?

    • Faber

      9 luglio 2011 at 19:15

      fine intenditore, bravo.

      • Alemoro (tifoso ferrari)

        9 luglio 2011 at 19:21

        Complimenti per l’ignoranza…

  5. Bigfoot

    9 luglio 2011 at 19:07

    Ragazzi mi sembra chiaro che le Redbull senza gli
    scarichi soffiati sono tornate sulla terra, vai che domani gli rompiamo il c……………

    • francesco (tifoso alonso)

      9 luglio 2011 at 19:49

      speriamo speriamo..
      forza nando e felipe che domani vi voglio vedere entrambi sul podio… possibilmente senza la compagnia di vettel

  6. Andrea Z.

    9 luglio 2011 at 19:09

    Domani sarà la nostra resurrezione, me lo sento! Prenderanno colpi dalla Ferrari come quelli che prendono dalla “the Coca-cola company” nelle bevande.

  7. Giovanni De pascalis

    9 luglio 2011 at 19:49

    Marco@ ma tu la F1 come la guardi??? Con la TV Messa al contrario?? Eh..??

  8. Giovanni De pascalis

    9 luglio 2011 at 19:51

    francesco (tifoso alonso)@
    Roberto@

    Siete grandi vi quoto….

    Forza Ferrari e Forza Alonso…Lo Schumy di adesso…

  9. Samuele

    9 luglio 2011 at 21:43

    La Ferrari pur non avendo mai raggiunto la Redbull è una buona macchina.
    Costruita meglio della McLaren 2011 , sembra più concreta .. chissà se avranno risolto i problemi con le dure.

    A Valencia hanno concretizzato ciò che avevano, in molte altre gare no.

    Sembra un team giovane “inesperto” dallo scorso anno.. un pò allo sbando.

    Secondo me sono gli strateghi, gli uomini in pista che fanno un lavoro non ottimale.
    Gli ingegneri mi sembrano buoni (Aldo Costa compreso)

  10. Giovanni De pascalis

    10 luglio 2011 at 00:52

    TOOO…CHISSA’ COME MAI DA QUANDO SE NE E ANDATO COSTA LA FERRARI STA MIGLIORANDO…

    Samuele@ da quando c

  11. Giovanni De pascalis

    10 luglio 2011 at 00:54

    completo il commento precedente: ho avuto problemi con il PC.

    stavo dicendo “Samuele” che da quando e arrivato costa la Ferrari ha iniziato a calare sempre di più in prestazioni durante gli anni..

  12. Giovanni De pascalis

    10 luglio 2011 at 01:32

    togliendo gli anni 2006-2007-2008, tra cui 2007, 2008 che per altro ha vinto un solo titolo piloti e costruttori e solo costruttori l anno dopo, poi niente più.
    E ora stiamo migliorando e ci stiamo avvicinando sempre di più alla Redbull con o senza scarichi soffiati.
    La Redbull anche senza scarichi soffiati riesce ad essere velocissima ma ha solo perso un qualche millesimo, insomma un niente se vogliamo fare il paragone della Redbull che usava il congegnio.

  13. Samuele

    10 luglio 2011 at 05:07

    @ Giovanni De pascalis:
    di Costa ricordo buone macchine come la 248F1 e le F2007 e F2008 .
    Meccanicamente ha fatto un buon lavoro ma c’è da dire che l’aerodinamica è stata conservativa.
    Uno spirito piu conservatore per prodotti collaudati piuttosto che innovazioni all’ultimo grido.

    McLaren, Renault e Mercedes hanno auto rivoluzionate rispetto al 2010.
    La Ferrari sembra piu conservativa ma anche la più concreta e collaudata.

    Non è ai livelli della RedBull che ha fatto un gran lavoro tecnico..
    però sinceramente penso che gli uomini Ferrari al circuito non hanno fatto fruttare completamente il lavoro degli ingegneri in fabbrica.

  14. Giovanni De pascalis

    10 luglio 2011 at 12:34

    appunto Aldo Costa non sa proggettare una buona macchina come ai tempi di Rory Byrne..se ricordi..
    non era la stessa cosa le uniche macchine buone sono state la 248 F1, la F2007, e la F2008, poi niente più, e anche la F10 gli altri anni non ha fatto nulla a partire dal 2005, invece la F2004 era la Redbull di adesso, e non c era aldo costa.

  15. Samuele

    18 luglio 2011 at 16:27

    Si Rory Byrne è un grande progettista, l’unico che ha battuto Adrian Newewy e a parer mio lo trovo piu concreto.

    Proggettò vetture a muso alto in tempi primitivi e le Ferrari 01-05 furono auto superiori alle McLaren.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati