Williams, Bottas: “La zona punti è possibile”

Il finnico ha chiuso tredicesimo. Massa danneggiato dall'errore di Ericsson

Williams, Bottas: “La zona punti è possibile”

Qualifiche di Monaco incolori e fuori dalla top ten per la Williams.

“Non siamo sicuramente davanti ad un risultato ottimale – ha affermato Valtteri Bottas, 13° – Il problema più grande è stato riuscire a mandare in temperatura le gomme anteriori anche se la macchina in sé è andata bene . Abbiamo ancora da fare, tuttavia sono ottimista in merito alla zona punti dato che non sono così distante e poi in questa gara tutto può davvero succedere”.

“Ho fatto tutto il possibile e alla fine è arrivato Ericsson e mi ha rovinato la sessione – ha detto Felipe Massa, 14° e 16° – Oggi credevo di poter finire più avanti perché la monoposto era buona. Sono deluso, ma per domani entrare nei dieci è fattibile”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

3 commenti
  1. AndreBCF1997

    24 Maggio 2014 at 20:47

    Io non so più cosa dire per definire la sfiga che ha Felipe. Ammetto che sono molto dubbioso circa il suo possibile approdo in Q3, ma sicuro non avrebbe fatto 16°. I punti sono fattibili solo se si ritirano in tanti, il peggior modo per conquistare punti. Mai dire mai, ma non spero in granché domani.

  2. A75X tifoso Williams

    A75X tifoso Williams

    24 Maggio 2014 at 23:38

    Mentalità e approccio pessimi, così possiamo avere anche un bolide da 1000 cv , non andremo da nessuna parte….

    Ecco cosa intendo quando dico che il connubio auto e pilota èfondamentale

    • deeron

      25 Maggio 2014 at 10:59

      Sono d’accordo. La Williams ha ancora la mentalità e approccio di un team di media fascia. Il fatto che hanno scelto Massa lo dimostra. C’erano a disposizione piloti molto più promettenti di Massa. Hulk ad esempio.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati