Webber: “Il KERS una priorità per la Red Bull”

Webber: “Il KERS una priorità per la Red Bull”

La Red Bull Racing non ha ancora risolto i problemi al KERS ma spera di avere una versione migliorata del proprio sistema al GP Turchia. E’ quanto sostiene Mark Webber.

“Ora abbiamo una sosta di tre settimane in calendario prima della Turchia” ha dichiarato l’australiano all’Herald Sun. “Cio’ permette a chi è stato in trasferta dall’inizio della stagione a Melbourne di passare un po’ di tempo con famiglia e amici, e ci da anche un po’ di tempo per lavorare sulle prestazioni della RB7” ha aggiunto Webber.
“Nella lista delle priorità c’è sicuramente il KERS, che ci ha dato problemi anche in Cina. E’ una componente chiave quest’anno e la Red Bull non ha ancora risolto i suoi problemi. Non abbiamo usato il KERS nel 2009 e stiamo pagando pegno rispetto a McLaren e Ferrari che invece lo usarono. L’incremento di 80 cavalli fornitor dal sistema per 6,6 secondi al giro vale tra i 3 ai 5 decimi al giro, dipende dal circuito, e ho dovuto correre senza KERS dal 24mo giro domenica a Shanghai. Se riusciremo a rendere il sistema affidabile per Istanbul, affronteremo la gara con fiducia. La RB7 è già una vettura fantastica e speriamo di rimettere la McLaren al suo posto dopo la vittoria di Lewis Hamilton in Cina” ha aggiunto Webber.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

24 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati