Webber: “E’ un bel modo di finire la stagione”

Webber: “E’ un bel modo di finire la stagione”

Mark Webber ha dichiarato che la sua vittoria nell’ultima gara in Brasile è un “buon tonico” per tornare più forte nel 2012.

Durante tutta la stagione, l’australiano è stato oscurato da Sebastian Vettel, con le sue 11 vittorie e 15 pole position e il suo secondo mondiale di fila.

“Penso che avremo una stagione ancora più forte l’anno scorso” ha detto Webber “Ho iniziato in maniera non brillante per varie ragioni, ma vedremo di ottenere il meglio in tutti i settori. Io non vedo solo Seb, vedo anche gli altri, Jenson, Fernando, gli altri ragazzi con il ritmo migliore”.

“E’ stato un buon tonico questa gara. E’ un bel modo di concludere con la RB7. Siamo stati consistenti in molte aree e questo è stato difficile per la concorrenza. Durante quest’inverno voglio imparare ad andare sul surf, rilassarmi e ricaricarmi e tornare più forte”.

Webber ha preso la leadership della gara, quando il compagno Vettel ha avuto difficoltà con il cambio, ma ha detto di essersi guadagnato la vittoria, dato che la sfortuna aveva colto lui in passato.

“E’ andato bene tutto il weekend, ad essere sinceri” ha aggiunto “Seb ha fatto un gran giro per la pole position ieri. Sarebbe stato bello lottare con Seb, ma ha avuto un problema”.

“Questa è una mia vittoria, ho avuto abbastanza sfortuna. Così è il motorsport. E’ una vittoria importante per il team. Mi sono goduto gli ultimi giri, è stato un bel modo di finire. Voglio dedicare questa vittoria ad un mio caro amico ed alla sua famiglia, Bob Woods, che non sta bene al momento, e la vittoria è per lui”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

20 commenti
  1. Fernando

    27 Novembre 2011 at 19:44

    Diciamo che per la prima volta è stato competitivo per tutto il fine settimana, sia nelle prove ufficiali che nelle prime fasi di gara… il più o meno esistente problema a Vettel non toglie i suoi meriti nell’essersi fatto trovare pronto.
    E non credo ai denigratori, seppur vero che le ha prese per una stagione intera, la RB non avrebbe regalato lui una vittoria fingendo problemi, Vettel vuole battere record e se ne fregava di loro…

    • Red john

      27 Novembre 2011 at 20:18

      sai a cosa non credo io? non credo che un cambio “seriamente danneggiato” come dicono loro, di colpo riprenda a funzionare come nulla fosse, semplicemente ridicoli, ma come disse totò, la classe non è acqua…purtroppo per gli austriaci!

      • Max (tifoso Ferrari)

        27 Novembre 2011 at 21:20

        Come non quotarti, tanto scandalizzati per gli ordini di scuderia quando qualche gara prima avevano impartito il “risparmia benzina” a Webber, oggi questa sceneggiata del cambio, direi che non hanno nulla da insegnare a nessuno!

      • frederick

        27 Novembre 2011 at 21:42

        Beh voi vi lamentate della Red Bull, ma questo è stato sicuramente un modo più elegante se lo è stato, di fare ordini di scuderia. Ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale 😉

      • NR

        27 Novembre 2011 at 21:46

        ma pensa a quello che hanno combinato in Ferrari negli anni recenti e passati quesi risultano dei signori

      • Max (tifoso Ferrari)

        27 Novembre 2011 at 21:52

        @frederick: un modo più elegante per cosa? Per prendere in giro gli appassionati? Guarda che la gente che segue la F1 non è stupida… avrebbero fatto più bella figura a dire “fai passare Mark”, tanto ora gli ordini non sono vietati

      • frederick

        27 Novembre 2011 at 22:18

        E io ti ripeto. Prendere in giro ok. Ma tu sai chi lo ha fatto molto peggio di quanto lo abbia fatto oggi la Red Bull.

  2. roberto (b)

    27 Novembre 2011 at 19:49

    e anche se avesse ricevuto un regalo, Button sarebbe arrivato lo stesso terzo e Alonso quarto. C’era in gioco il terzo posto nel mondiale quindi capisco il gioco di squadra.
    Ha corso benissimo senza fare errori.

  3. Federico Barone

    27 Novembre 2011 at 20:56

    Peccato che Alonso non sia riuscito a stare davanti a Button…

  4. Zardoz

    27 Novembre 2011 at 21:52

    Go to fanculo webber.

    “roberto (b) .
    e anche se avesse ricevuto un regalo, Button sarebbe arrivato lo stesso terzo e Alonso quarto. C’era in gioco il terzo posto nel mondiale quindi capisco il gioco di squadra.
    Ha corso benissimo senza fare errori.”

    Ah si? e allora che bisogno c’ era di fare sta buffonata del cambio? Ah già perchè Webber è un paracarro e non ce la fa a arrivare 2° da solo.

    • roberto (b)

      27 Novembre 2011 at 23:09

      la macchina é fatta su misura per Vettel.
      Hanno usato semplicemente una della tante soluzioni per non innescare la polemica.
      Tra l’altro avevano annunciato officialmente che avrebbero agito in questo modo.
      Credi che Webber accettava un ordine dai box del tipo
      ‘Vettel ti lascia passare perché tu non ce la fai a raggiungerlo cosi ti diamo lo zuccherino per non farti piangere?’
      io preferisco credere che magari questa volta Webber avrebbe potuto passarlo nell’errore che ha commesso Vettel dopo alcuni giri nel doppiaggio di una lotus. Poi se tu vuoi chiamarlo paracarro come Briatore ha chiamato paracarro Button, sei libero di farlo.

      • Zardoz

        28 Novembre 2011 at 01:07

        Ma piantatela con ste macchine su misura, guardate troppi film di SF, una macchina è una macchina, e se sei un pilota la sai guidare.
        La mc laren su chi sarebbe fatta a misura, dato che vincono sia Hamilton che Button?

      • Federico Barone

        28 Novembre 2011 at 07:49

        Webber ha avuto una stagione sottotono e problemi a sfruttare le gomme Pirelli.

        Il suo livello non è quello di Vettel. Sembra che l’australiano sia superiore al tedesco solo al Nürburgring.

        Non esistono auto fatte su misura, forse un team segue inconsciamente o meno, il pilota che dà maggiori garanzie di vittoria. Alla Red Bull è Vettel. Ma si cerca di portare entrambi al miglior risultato possibile.

        Secondo me.

  5. Taton-Sic

    27 Novembre 2011 at 22:18

    GO MARK GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    una vittoria è una vittoria…sempre meglio che ottenerla facendo schiantare (in notturna magari) il compagno di squadra….

    • Enzo

      27 Novembre 2011 at 22:48

      E webber visse felice e contento .
      Ma nn si vergogna.

  6. TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

    27 Novembre 2011 at 22:52

    peccato che fernando ha perso il terzo posto nel mondiale

    • frederick

      27 Novembre 2011 at 23:47

      Per me è il contrario pensa un pò.

    • Federico Barone

      28 Novembre 2011 at 07:52

      Alonso non ha perso nulla, ha semplicemente fatto il massimo. Il suo collega brasiliano invece… non ne sarei sicuro.

      Oggi si è evidenziata ancora una volta la deficienza della vettura rossa nello sfruttare la mescola più dura, soprattutto nei primi giri. Ma tant’è… 🙂

  7. axel

    28 Novembre 2011 at 14:15

    E pensare ke l’anno scorso stava per vincere un mondiale.Era l’unico dei primi cinque a non aver vinto ancora una gara alla fine.

  8. Elena (Mclaren)

    28 Novembre 2011 at 14:49

    ..penso che la Red Bull possa trovare altri
    stratagemmi per fare passare Webber davanti a Vettel..preferivo quasi una gomma che non si avvita ad una palese bufala che capiva anche chi non se ne intende di F1..proprio il contentino volevano dargli..mi disp che Webber abbia dovuto raccogliere una vittoria in questo modo..non gli ha dato la giusta gloria..
    continuo a rimarcare il fatto che io sono contraria e lo sarò agli ordini di scuderia..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati