Stirling Moss: Vettel un grande, Hamilton… non ancora

La leggenda della F1 svela la sua passione per il pilota Ferrari

Stirling Moss: Vettel un grande, Hamilton… non ancora

Ci sarà rimasto male Sir Stirling Moss quando gli hanno proposto di girare in pista a Monza al fianco del campione del mondo in carica Lewis Hamilton, per festeggiare il successo dell’ex pilota Mercedes nella Mille Miglia del 1955. Sembra infatti che la leggenda della Formula 1 abbia un debole… per Sebastian Vettel!

Nonostante il connazionale Hamilton sia al momento il leader in classifica generale, secondo Moss “Lewis non è ancora un grande della F1“, ha dichiarato l’ottantacinquenne, annoverato dal Guardian come il pilota più grande di tutti i tempi a non aver mai vinto il titolo iridato.
Non solo, l’inglese si domanda pure se Hamilton sia davvero un appassionato di F1: “Ciò che interessa veramente a Lewis è la musica, non guidare”. Del resto, che Hamilton sia un pilota multitasking, con diversi interessi anche fuori dalla pista legati sopratutto al mondo dello showbiz, non è una novità.

“Sono un grande fan di Sebastian”, ha dichiarato Moss ad Auto Bild. “E’ davvero un bravo ragazzo e un grande pilota… Ho addirittura un piccolo casco autografato da lui!”. A leggere queste parole, al povero Hamilton sarà venuta la gastrite.
Vettel è un vero fan dello sport e una passione simile è importante se vuoi diventare un grande pilota”, ha proseguito Moss. “Nonostante il suo successo ha sempre tenuto i piedi per terra. E’ un giovane uomo molto piacevole, che rispetta i suoi avversari. Mi ricorda Fangio, con la sua personalità sempre molto equilibrata”.

E Sir Moss non si è risparmiato, proseguendo a elogiare le qualità del giovane pilota della Rossa: “Inoltre ammiro il suo coraggio nella scelta di andare in Ferrari e il modo in cui in un attimo ha riportato l’ordine all’interno di quella squadra”.
“Dalla sua vittoria in Malesia, Sebastian è uno dei migliori piloti del nostro sport”, ha sentenziato l’ex driver britannico.

Stirling Moss: Vettel un grande, Hamilton… non ancora
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

18 commenti
  1. raily86

    5 maggio 2015 at 11:14

    Vettel non vAle mezzo Hamilton e se fosse stato in Merc nel 2014 le avrebbe prese a tt i GP da Rosberg

    • rio1978

      5 maggio 2015 at 12:46

      Visto che hai la sfera di cristallo, mi dici che tempo farà nel fine settimana?

  2. ham_14

    5 maggio 2015 at 12:57

    Concordo pienamente raily86!!! se non fosse per quei 4 titoli facili facili che si ritrova…..

    • mluder

      5 maggio 2015 at 13:29

      Sì è vero sono stati facilissimi, sopratutto il primo che l’ha vinto per demerito di Alonso e della Ferrari, il terzo poi ha vinto con tre punti di scarto da Alonso… facilissimo… ed il quarto che è riuscito a dominarlo solo nella seconda metà di stagione. A parte il secondo che l’ha dominato dall’inizio alla fine, gli altri 3 sono stati facilissimi….

  3. Controaltare

    5 maggio 2015 at 13:54

    Vettel è un grande professionista e merita il massimo rispetto, ma Hamilton è il purosangue, il vero talento della formula 1.
    Hamilton ha lasciato la sua donna, innamoratissima di lui, per potersi concentrare meglio sulle corse, la musica o il cinema non sono il suo primo pensiero, il suo primo pensiero sono le corse, prova ne è il fatto che ora non commette più in pista quegli errori che commetteva fino a poco tempo fa…
    Adesso è maturato come pilota, è pronto a rivincere il titolo.

    • R.B. Pope

      5 maggio 2015 at 21:34

      Sarà pure maturato come pilota ma non come uomo. La sua innamoratissima l’ha lasciato perché non voleva sposarsi e avere figli proprio perché voleva continuare a caz…eggiare. Prova che adora il questo stile di vita n’è pure che compra direttamente le supercar senza intermediari e che vuole partecipare alla Gumball

  4. mirco015

    5 maggio 2015 at 16:26

    Forse se HAMILTON non era di colore il razzista Moss avrebbe avuto un opinione diversa.
    Come del resto tanti giornalisti e addetti ai lavori,per non parlare di quelli che scrivono qui.

  5. ham_14

    5 maggio 2015 at 16:30

    …e allora spiegami un pò questo grande vettel che l’anno scorso le a prese di santa ragione da Ricciardo…eee? Hamilton dal 2007 ad oggi non ne ha mai prese dal proprio compagno di squadra…vettel ha sempre avuto il culo sfondato di trovarsi in cosi pochi anni di carriera con la monoposto giusta…come sta avvenendo ancora in ferrari!! guarda caso va via alonso e cosa gli capita?? …una ferrari che è tutta un’altra cosa da quella che guidava alonso l’anno scorso…

    • Gigetto

      5 maggio 2015 at 19:09

      a volte la memoria del tifoso viene ingannata, io mi andrei a rivedere la classifica del 2011…perchè noi tifosi di Luigino detto Gigetto ci distinguiamo per obiettività 😀

    • Davide Alex

      5 maggio 2015 at 21:50

      Io ricordo che non è riuscito ad avere la meglio su Button in più di un’occasione (non un dramma visto che anche Jenson è un campione).

  6. Gigetto

    5 maggio 2015 at 18:15

    a volte la memoria del tifoso viene ingannata, io mi andrei a rivedere la classifica del 2011…perchè noi tifosi di Luigino detto Gigetto ci distinguiamo per obiettività 😀

    • Tuki

      5 maggio 2015 at 21:32

      io andrei a rivedermi le gare 2011 se fossi in te invece…hamilton ha sempre sistemato button in pista nel 2011 con sorpassi categorici (vogliamo ricordare cina 2011 dove andò anche a superare vettel con la lattina volante e vinse la gara?) ringrazia massa incaricato intenzionalmente di “rovinare le gare di hamilton” per non dar fastidio ad alonso..vettel il 4 volte campione del mondo invece si prese l’anno scorso sorpassi clamorosi e imbarazzanti da parte di ricciardo per non parlare del capolavoro la scorsa gara in bahrain …vettel non sa e non ha mai saputo battagliare e le ha sempre prese da hamilton sin dalla F3

  7. sschumy1

    5 maggio 2015 at 20:02

    ….nghueeee ng nghueeeee ng ng…..!
    …………il secondo passo……..!
    Ng nghueee ng nghueeee…!

  8. andryz98

    5 maggio 2015 at 22:24

    io concordo con quanto detto da Moss, Hamilton non mi è mai piaciuto e mai mi piacerà, certo Vettel è fortunato tanto quanto Massa è sfortunato, ma trovo che sia un pilota più maturo di Lewis, almeno questa è la mia impressione, ad ognuno la propria

  9. the magic

    5 maggio 2015 at 23:43

    il metro di paragone per qualsiasi pilota e sempre il confronto con il compagno di scuderia tutto il resto sono balle, hamiltonin genere i compagni li mette in riga ma vettel ?? ricciardo lo ha massacrato.. e questo il grande campione che merita 4 titoli ?? uno che in gara spesso e più lento di un quasi pensionato ??
    in quanto allo sviluppo della nuova ferrari lui non centra un’emerita mazza al massimo deve ringraziare raikkonen e il nuovo team di ingegneri che anno fatto miracoli.
    coclusione: hamilton e un campione e vettel un bravissimo pilota ma la differenza resta.
    caro signor moss per quanto fatto in carriera nutro grandissimo rispetto per lei ma forse la testa non lo supporta più come prima.

  10. hero

    6 maggio 2015 at 08:41

    Detto da uno che ha vinto “zeru tituli” fa ridere…

  11. ham_14

    6 maggio 2015 at 09:54

    stra_quoto il tuo post the magic!!! hai espresso tutto quello che volevo dire…e aggiungerei che ha dimostrato piu qualità di pilota Ricciardo già nel primo anno in rdb che vettel con 4 titoli vinti…

  12. michele

    6 maggio 2015 at 10:27

    Penso che non ci sia limite all’invidia.

    Stirling Moss parla bene di vettel e dice che Hamilton non è all’altezza.

    Dice che vettel rispetta gli avversari, che è leale e che è un vero professionista.

    Sulla pista sai quanti ne ha mandati a quel paese?

    Arrogante in pista, non accetta un confronto alla pari con i compagni di squadra approfittandosi di tutti i favoritismi del team.

    Hamilton impone parità di trattamento al team non volendo alcuna preferenza.

    Io sono davvero sconcertato,

    ma soprattutto non c’è limite all’invidia.

    Mia zia dice che l’invidia fa cadere i palazzi.

    Invece di lodare Hamilton per la sua elasticità mentale e per la sua netta superiorità in pista,

    Moss dice che è Vettel il migliore.

    Rispetto le opinioni di tutti, ma questa proprio non voglio rispettarla.

    Mi sembra proprio di parte!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati