Sticchi Damiani (ACI): “Il Gran Premio di Monza è la punta di diamante del nostro sistema sportivo”

"Da giovedi fino a domenica attendiamo a Monza oltre 150.000 spettatori"

Sticchi Damiani (ACI): “Il Gran Premio di Monza è la punta di diamante del nostro sistema sportivo”

“Siamo la nazione con il maggior numero di gare internazionali nel calendario FIA. Il Gran Premio d’Italia di Formula 1 a Monza è sicuramente la punta di diamante del nostro sistema sportivo: una corsa straordinaria che da 90 anni rinnova la sua formula in un mix di innovazione e tradizione’”. Lo ha dichiarato il presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, in occasione dell’apertura dei cancelli dell’Autodromo di Monza per i quattro giorni di gare ed eventi legati al Gran Premio d’Italia: non sarà di scena solo F1, ma anche GP2, GP3 e Porsche Mobil 1 Supercup.

Da giovedi fino a domenica attendiamo a Monza oltre 150.000 spettatori che nonostante la crisi spenderanno più di 60 milioni di euro, a vantaggio dell’intero tessuto economico e ricettivo. Oltre 400 giornalisti accreditati porteranno inoltre tutto il mondo sulla pista brianzola, che beneficerà di una straordinaria vetrina promozionale a favore del sistema produttivo e imprenditoriale.

“Il Gran Premio d’Italia – continua Sticchi Damiani – è il fiore all’occhiello delle corse interpretate con l’italian style che il mondo ci invidia, con cui organizziamo ogni anno più di 1.000 gare attraverso il coinvolgimento delle nostre strutture nazionali e locali, per un totale di 550 scuderie, 20.000 piloti e oltre 1 milione di spettatori lungo i tracciati. L’ACI è da sempre il motore dello sport automobilistico nel Paese, con un ruolo riconosciuto dalla Federazione Internazionale dell’Automobile e dal CONI”.

Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

2 commenti
  1. alex

    7 Settembre 2012 at 12:24

    Fiore all’occhiello di cosa? L’Italia una volta ospitava le migliori serie da tutto il mondo adesso gli è rimasto soltanto la F1 e il WTCC perdendo progressivamente il Mondiale Prototipi, DTM, World Series…forse non c’è così tanto da autocelebrarsi sig. Sticchi.

  2. luciano

    7 Settembre 2012 at 12:51

    e si vede…. per come era ridotto il circuito…ragazzi per curiosità ho visto un po i prezzi dei biglietti, possibile che un abbonamento per tutti e trei i gironi sull erba(zona parabolica) costa 100€?? se è cosi l’ anno prossimo lo vado a vedere il gp.. 😀

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati