Sauber: Perez e Kobayashi in difficoltà a “scaldare” le gomme ad Abu Dhabi

Sauber: Perez e Kobayashi in difficoltà a “scaldare” le gomme ad Abu Dhabi

Sergio Perez ha ammesso di essere soddisfatto della sua prestazione nelle qualifiche per il Gran Premio di Abu Dhabi nonostante abbia mancanto la top-ten.

Il pilota della Sauber si è qualificato in 11ma posizione, ed ha detto che sperava di poter fare ancora meglio ma non è riuscito a far funzionare le sue gomme correttamente alla fine della Q2, con la squadra svizzera che quindi continua ad avere problemi a scaldare le Pirelli.

Perez, comunque, spera in una buona gara grazie a ciò che egli etichetta come una strategia aggressiva.

“Sono molto felice dell’11° in qualifica,” ha detto Perez. “Tutti nel team ha fatto un buon lavoro. Ho fatto il mio miglior tempo sul giro in Q2 con un set di gomme morbide che avevo usato prima nel Q1. Naturalmente speravo di migliorare in Q2 quando ho avuto le gomme nuove, ma è stato impossibile per me farle funzionare.”

“Siamo in una situazione difficile per quanto riguarda la battaglia per le posizioni nel Campionato Costruttori, ma spero in una buona gara con una strategia aggressiva domani. Tutto può succedere. Sarà la mia prima gara al tramonto, ma ho visto ieri e oggi che le visiere funzionano abbastanza bene.”

Il compagno di squadra, Kamui Kobayashi, si è qualificato in 16ma posizione dopo aver anche lui lottato per ottenere dagli pneumatici la temperatura giusta per il suo ultimo run in Q2.

“Abbiamo lottato molto per portare le gomme nuove in temperatura e per questo non ho potuto migliorare. La differenza di aderenza tra il set usato e il nuovo è stato davvero grande. Tuttavia ho un buon feeling per la gara qui. “

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati