Rosberg: “Non sarà facile ripeterci a Sakhir”

Il tedesco della Mercedes teme le temperature calde del Bahrein

Il trionfo in Cina non monta la testa al figlio del grande Keke, che pensa che la sua W03 faticherà a causa delle alte temperature in pista
Rosberg: “Non sarà facile ripeterci a Sakhir”

Nico Rosberg crede che la Mercedes potrebbe faticare più del previsto in Bahrein e sarà difficile che ripeta le prestazioni straordinarie viste in Cina.

Il vincitore di Shanghai pensa che la W03 possa patire le temperature più calde previste sulla pista di Sakhir questo fine settimana, malgrado il grande miglioramento ottenuto nella gestione dei pneumatici. “Premetto che questa è una pista che mi piace molto”, ha detto Rosberg nella conferenza stampa ufficiale della FIA del giovedì che precede la gara. “Ho dei bei ricordi qui, ma è difficile sapere dove saremo in gara”.
“A Shanghai abbiamo fatto molto bene, ma in precedenza abbiamo avuto problemi con le alte temperature, quindi è possibile che potrebbe essere un po’ difficile ripeterci qui. Gli ingegneri hanno fatto buoni passi avanti, stiamo imparando molto rapidamente. In Cina abbiamo fatto un buon lavoro e ottenuto il meglio dalla vettura. Ma in una situazione potrebbe significare che abbiamo una sfida più grande”.

Rosberg poi torna sulla sua eccezionale gara di Shanghai. “Tutto è riuscito bene, sono stato al comando per tutto il weekend. La macchina e il set-up sono andati abbastanza bene, è stato sufficiente per vincere con un certo margine. Tutto sommato è stato un weekend davvero divertente”, ha concluso l’alfiere della Mercedes.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

8 commenti
  1. LOLLO

    19 Aprile 2012 at 15:25

    Se gli va bene arrivano a prendere qualche punticino….

  2. michele

    19 Aprile 2012 at 15:42

    IL caldo certe volte ti fa proprio fuori,

    non è che questa è una di quelle?

  3. kroky78

    19 Aprile 2012 at 17:13

    Prova del 9 per la Mercedes. Probabilmente non vinceranno ma se riescono a fare una gara consistente vuol dire che il problema dell’ usura gomme è risolto o quasi. Se inizieranno ad arrancare dopo 10 giri vorrà dire che a Shanghai hanno avuto un bel c@lo. Secondo me sarà un discorso tra Gigetto e Giasone.

  4. Simone

    19 Aprile 2012 at 19:40

    Ancora a discutere del fantomatico problema del consumo gomme Mercedes? Ma ancora non avete capito che è un discorso di “finestre” di operatività relativo ai nuovi pneumatici che è un’incognita per tutti i team? La difficoltà sta nel trovare il giusto compromesso con il setup per far funzionare al meglio le gomme in un dato intervallo di temperature, peraltro molto ristretto (specie per la Mercedes). Il degrado non c’entra niente.

    • kroky78

      20 Aprile 2012 at 10:03

      Certo Simone. E cosa succede quando non trovano il giusto setup per far lavorare le gomme nella data finestra? Che le gomme degradano a picco! Preblema ancor più evidente nella Mercedes che ha una finestra ottimale molto ristretta.

  5. angelo 84

    19 Aprile 2012 at 19:53

    vedremo viste le temperature sarà la prova del 9

  6. Federico Barone

    19 Aprile 2012 at 22:07

    F1-wrestling. Nemmeno la Pirelli conosce le mescole che affida ad ogni pilota, per la gara… sono mescole-sorpresa, estratte a sorte. 😉

  7. Adriano

    19 Aprile 2012 at 23:52

    ci sono tanti fattori, la pirelli di quest’anno non sono assolutamente uguali a quelle dello scorso anno, sono piu prestazionali e durano piu giri.
    secondo me anche con temperature alte la mercedes andra forte, vedremo…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati