Rosberg: “Bello chiudere a punti dopo una qualifica così disastrosa”

Il tedesco dopo decine di sorpassi arpiona un punticino che vale molto nella gara di casa

Rosberg: “Bello chiudere a punti dopo una qualifica così disastrosa”

Nico Rosberg ha terminato il GP di Germania con un decimo posto insperato e insperabile alla vigilia, visto il 23° posto in griglia.

“Ci si sente soddisfatti dopo una gara del genere”, ha spiegato il tedesco della Mercedes. “Aver conquistato un punto oggi dopo una brutta qualifica ieri e partendo proprio dal fondo della classifica è un’ottima cosa. Abbiamo avuto una buona strategia e mi sono divertito molto là in pista, ho sorpassato volte così tante persone per passare dal 21° al 10° posto che ho perso il conto. Alcuni dei ragazzi che ho dovuto superare me li sono ritrovati davanti dopo i pit-stop e li ho dovuti passare un paio di volte e ci sono state alcune manovre davvero menorabili. Grazie ai nostri tifosi qui a Hockenheim per il loro fantastico supporto, anche se il fine settimana non è andato così bene”.

Robserg però conta di fare una gara completamente diversa a Budapest, su una pista assolutamente favorevole alla Mercedes. “Ora non vedo l’ora di andare a Budapest, correremo tra soli sette giorni e speriamo in un weekend migliore, noi continueremo a lavorare sodo in questa direzione. La pista ci è favorevole, sarà una gara completamente diversa per me e conto di lottare per le parti alte della classifica”, ha concluso il pilota della scuderia di Stoccarda.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

12 commenti
  1. Faiella81

    22 Luglio 2012 at 17:36

    Che Dire sembra che Schumacher abbia fatto la solita gara a Gambero che fa Rosberg parte 3 e arriva 7 senza contare che senza i problemi di Massa e Hamilton rischiava di finire fuori dai punti mentre Rosberg in questa occasione ha fatto la Gara alla Schumacher è partito 22 ed è arrivato 10 questo sta dimostrare che non è certo colpa di Rsoberg se parte avanti e poi finisce dietro.

    • schummy

      22 Luglio 2012 at 17:56

      Terza gara di fila ,dopo le sfortune di schumi, che gli è davanti sia in qualifica che in gara, non male per un vecchietto.
      Il problema è la mercedes che mangia le gomme,.

  2. Michael

    22 Luglio 2012 at 17:44

    Faiella81 rileggiti le fasi della gara di Hockenheim:

    GIRO 03. Foratura per Hamilton che probabilmente raccoglie qualche detrito dell’alettone distrutto di Felipe Massa.

    GIRO 11. Button supera anche Schumacher e sale in terza posizione. In precedenza si era sbarazzato già di Hulkenberg. Nel frattempo, Perez ha sorpassato Di Resta.

    GIRO 12. Pit stop di Raikkonen.

    GIRO 13. Pit stop di Webber.

    GIRO 15. Pit stop di Schumacher.

    GIRO 19. Pit stop di Alonso.

    GIRO 20. Pit stop di Button. Webber supera Maldonado.

    GIRO 21. Pit stop di Vettel. Raikkonen sorpassa Schumacher.

    GIRO 23. Ad un terzo della gara e con tutti i piloti che hanno effettuato un pit stop, Alonso comanda con 2 secondi di vantaggio su un Vettel in rimonta. Segue Button a 5 secondi in recupero. Più staccati gli altri guidati da Raikkonen, Schumacher, Hulkenberg, Perez, Webber, Di Resta e Kobayashi. Massa è 15°. Hamilton è 18°. Grosjean è 19°.

    GIRO 34. Hamilton, attardato per la foratura e ormai doppiato, sorpassa Vettel e si mette – a sorpresa – tra il tedesco ed Alonso. E’ incredulo il pilota Red Bull che non ha più l’occasione per attaccare lo spagnolo. Nei frattempo Perez supera Hulkeberg e Webber supera Di Resta. Button riduce a soli 4 secondi il distacco dalla testa del GP di Germania e si conferma il più veloce in pista.

    GIRO 36. Secondo pit stop di Schumacher.

    GIRO 38. Secondo pit stop di Raikkonen.

    GIRO 40. Secondo pit stop di Webber e Button.

    GIRO 41. Secondo pit stop di Alonso e Vettel che temono la rimonta dell’inglese della McLaren. Al rientro in pista, infatti, Button è davanti a Vettel. Nella lotta con il tedesco spiattella la ruota anteriore sinistra ma questo non gli impedisce di mettersi nei tubi di scarico della Ferrari numero 5.

    GIRO 44. A due terzi di gara Alonso guida il gruppo composto da Button e Vettel con il tedesco della Red Bull che fatica a tenere il passo. Staccato di 16 secondi c’è Kimi Raikkonen. Schumacher è quinto a 23”. Completano la top ten Kobayashi, Perez, Rosberg, Webber e Hulkenberg. Massa è rimasto in 14ma posizione. Hamilton è 16°.

    GIRO 53. Schumacher effettua un terzo pit stop tentando la carta di un finale in rimonta ma, per il momento, scivola dalla quinta alla settima posizione.

    GIRO 57. Hamilton parcheggia la sua McLaren nel box e decide di ritirarsi quando era lontanissimo dalla zona punti.

    GIRO 65. Vettel sorpassa Button e torna in seconda posizione. Il pilota McLaren si lamenta perché la manovra è avvenuta al di fuori del limite della pista. I commissari decidono di indagare.

    GIRO 67. E’ Fernando Alonso il primo a passare sotto alla bandiera a scacchi del Gran Premio di Germania di Formula 1 2012. Vettel e Button salgono sul podio. A punti vanno anche Raikkonen, Kobayashi, Perez, Schumacher, Webber, Hulkenberg e Rosberg. Grande entusiasmo in casa Ferrari. All’appello manca Lewis Hamilton, ritiratosi dopo essere uscito dalle posizioni che contano per una foratura.

    GP Germania F1 2012: ordine di arrivo
    1. Alonso Ferrari 1h31:05.862
    2. Vettel Red Bull-Renault + 3.732
    3. Button McLaren-Mercedes + 6.949
    4. Raikkonen Lotus-Renault + 16.409
    5. Kobayashi Sauber-Ferrari + 21.925
    6. Perez Sauber-Ferrari + 27.896
    7. Schumacher Mercedes + 28.960
    8. Webber Red Bull-Renault + 46.900
    9. Hulkenberg Force India-Mercedes + 48.100
    10. Rosberg Mercedes + 48.800
    11. Di Resta Force India-Mercedes + 59.200
    12. Ricciardo Toro Rosso-Ferrari + 1:11.400
    13. Massa Ferrari + 1:16.800
    14. Vergne Toro Rosso-Ferrari + 1:16.900
    15. Maldonado Williams-Renault + 1 lap
    16. Petrov Caterham-Renault + 1 lap
    17. Senna Williams-Renault + 1 lap
    18. Grosjean Lotus-Renault + 1 lap
    19. Kovalainen Caterham-Renault + 2 laps
    20. Pic Marussia-Cosworth + 2 laps
    21. De la Rosa HRT-Cosworth + 3 laps
    22. Glock Marussia-Cosworth + 3 laps
    23. Karthikeyan HRT-Cosworth + 3 laps

    Giro veloce: Schumacher in 1:18.275

  3. Michael

    22 Luglio 2012 at 17:46

    Ah dimenticavo, la partenza:

    PARTENZA. Fernando Alonso è in pole position. A suo fianco c’è Sebastian Vettel. Seguono Schumacher, Hulkenberg, Maldonado, Button, Hamilton, Webber, Di Resta e Raikkonen. Allo spegnersi dei semafori, il pilota Ferrari conserva il primato seguito da Vettel, Schumacher, Hulkenberg, Button, Maldonado, Webber, Hamilton, Raikkonen e Di Resta. Massa tampona una Toro Rosso e deve fare il pit stop per sostituire l’ala. Anche Senna e Grosjean arrivano ai ferri corti. I tre scivolano in fondo al gruppo.

  4. Michael

    22 Luglio 2012 at 17:47

    Giro veloce: Schumacher in 1:18.275.

  5. Michael

    22 Luglio 2012 at 17:52

    Perciò non dire che Schumacher ha fatto la SOLITA gara a GAMBERO, anonima. Se è per questo anche Rosberg senza i vari ritiri di Massa e Hamilton non finiva a punti e finiva “regolarmente” (in queste ultime gare) dietro Schumacher, come è successo comunque, lo stesso, sarebbe terminato 12°…!
    QUINDI…!

    • Franz Iacobelli

      22 Luglio 2012 at 18:31

      Allora se è per questo pure Schumacher a Valencia finiva 5° senza l’incidente tra Hamilton e Maldonado, così finiva 7° a Spa l’anno scorso senza l’incidente fra Lewis w Kobayashi!
      E intanto Nico ha recuperato 12 posizioni e Michale ne ha perse 4! E non credo che la strategia delle gomme favorisse Rosberg

    • MR. BUSINESS

      22 Luglio 2012 at 19:44

      le gare di rosberg da un po di tempo sembrano nulle come se non ci fosse, non viene nemmeno nominato, la mercedes sembra essersi sgonfiata, ma nonostante cio schumacher sembra trovare quel qualcosa per fare dei piazzamenti decenti!

    • Faiella81

      23 Luglio 2012 at 00:42

      Togliti la bandana del Kaiser prima di vedere le gare Massa ed hamilton se non avevano problemi stessa cosa dicesi per Maldonado finivano sicuramente davanti al tedesco ……senza conatare che quando queste gare le faceva Rosberg tutti gli davano contro ora che le fa il divino affermate che ha fatto un grande risultato.

  6. mario

    22 Luglio 2012 at 18:24

    Certo che a volte vedo le interviste di Rosberg e mi dico..questo non vincera’ mai un mondiale.Arriva decimo e dice..ma si in fin dei conti partivo ventesimo e va bene cosi..magari potevo far meglio ma sono contento..Ma contento di cosa?

    • Franz Iacobelli

      22 Luglio 2012 at 18:33

      infatti se lo guardavi bene in faccia si vedeva ke era inc****to nero xkè sapeva ke poteva anche fare di più senza quella penalità! E sinceramente non credo affatto che uno che prima lottava per la Pole improvvisamente finisca nelle retrovie, in condizioni di trattamento paritario fra i piloti…

      • mario

        22 Luglio 2012 at 18:38

        E basta con queste cose..sempre a sospettare che una macchina sia migliore dell’altra.Secondo te in Mercedes sabotano Rosberg che ha piu del triplo dei punti di Schumacher?Ieri quando si e’ messo a piovere Rosberg ha perso l’attimo buono(come Massa).Per quello e’ partito cosi indietro..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati