Red Bull senza f-duct, in Ungheria nuove polemiche sulle ali flessibili

Red Bull senza f-duct, in Ungheria nuove polemiche sulle ali flessibili

La Red Bull non userà il sistema F-duct questo weekend in Ungheria. Christian Horner lo ha confermato ai microfoni di Auto Motor und Sport. “La ragione è semplice” ha detto. “L’ala senza l’f-duct è piu’ efficiente qui all’Hungaroring” ha spiegato Horner.

Anche la Ferrari non sarebbe del tutto convinta dell’utilizzo del sistema dell’aria soffiata e in mattinata ha eseguito prove comparative con le due vetture.

Intanto in Ungheria si continua a parlare delle ali flessibili di Red Bull e Ferrari fotografate lo scorso weekend ad Hockenheim.

“Non sto dicendo che sono illegali” ha dichiarato il team boss della McLaren, Martin Whitmarsh. “Ma il fatto è che le paratie toccano l’asfalto” ha dichiarato, dopo aver visto i replay delle riprese della FOM. “Sulla Red Bull queste paratie sono addirittura protette da uno scudo. Non riusciamo ad immaginare di quanto si abbassino” ha concluso Whitmarsh.

Red Bull senza f-duct, in Ungheria nuove polemiche sulle ali flessibili
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

14 commenti
  1. ABART

    30 luglio 2010 at 15:34

    perchè chi dovrebbe controllare non controlla e i team avversari fanno gli investigatori e scattano foto ovunque per copiare e criticare?questo si che è illegale e io vieterei proprio questo ovvero metterei il brevetto della soluzione altrimenti che merito ha chi la scopre questo è il vero sport. no fotocopie ne replay di auto quasi identiche.inoltre bisognerebbe vietare lo sviluppo visto che si parla di contenimento dei costi e visto che per questo non fanno fare test,ma proprio per questo le squadre spendono il doppio ai simulatori per sviluppare qualcosa in auto e sprecano tempo nelle prove libere per provare le soluzioni nuove anzichè per trovare subito l’assetto giusto con quello che hanno? non vi pare assurdo tutto cio?

  2. Daniele

    30 luglio 2010 at 16:08

    Ricorda un po qualcosa che successe con le vetture di Chapman tanti anni fa…

  3. Altair

    30 luglio 2010 at 16:38

    della serie il bue che da cornuto all’asino, la faccia tosta della McLaren e dei suoi adepti passa ogni limite.

    http://www.youtube.com/watch?v=euApiLdXHoI

  4. Motore Asincrono Trifase

    30 luglio 2010 at 16:48

    @ABART ridicolo non far sviluppare le vetture.Il campionato si chiude al primo gp non potendo gli altri recuperare.Non prendere per oro colato quello che di montezemolo sul fatto di riprendere i test tanto spendono per i simulatori.Il loro costo e’ molto inferiore.Date le differenze minime tra le vetture e’ difficile brevettare qualcosa almenocche’ questo non e’ eclatante (tipo f-duct).Tieni presente che quasi tutto (doppio diffusore,scarichi che soffiano nel diffusore, sospenzioni arretrate della red bull ecc. sono idee apparse nelle auto anche di decenni fa e riproposte.Quindi copiate.Alla fine una macchina e’ quella,c’e’ poco da brevettare,il vantaggio di chi crea viene dato proprio dalla mancanza di test che rende difficile copiare soluzioni a campionato iniziato

  5. Motore Asincrono Trifase

    30 luglio 2010 at 16:51

    @Altair ipocrita si ma tutto sommato normale.Scommettiamo che se la ferrari nei prossimi gp ha le prove che qualcuno fa giochi di squadra non lo denuncia alla fia per penalizzarlo?

  6. Michel

    30 luglio 2010 at 17:09

    grande Motore Asincrono Trifase
    la Ferrari copia di nascosto

  7. Emilio

    30 luglio 2010 at 17:21

    @Motore Asincrono Trifase
    Certo che a questo punto la Ferrari dovrà denunciare i giochi di squadra, pur essendo contrari alla regola, ti ricordo che sono stati multati e deferiti facendo quello che altri avevano fatto con più maestria. Quel “sorry” dell’imgegniere e quella faccia scura di Massa: vergognosi.

  8. F1fan

    30 luglio 2010 at 17:31

    @Altair, bel video, non lo avevo mai notato !!

  9. Nicola

    30 luglio 2010 at 18:47

    Altair sei mitico!, lo cercavo da un po’ di giorni!!

  10. danowski

    30 luglio 2010 at 20:46

    a proposito di red bull e prime guide.
    Senza star li a fare il casino che han combinato in ferrari…ve la butto li… come mai nelle ultime due gare webber piglia mezzo secondo da vettel?

  11. Artigliere

    31 luglio 2010 at 02:00

    danowski, ma si basta un ritocchino alla centralina e niente più problemi di prime guide 😉
    No, scherzo eh… anche se in fondo in fondo non è così improbabile.

    Comunque a proposito dell’articolo, Whitmarsh dovrebbe preoccuparsi di fare andare le sue auto al posto di cercare il pelo nell’uovo irregolare delle auto degli altri.
    Adesso che non vengano a dirmi che un’ala che si piega trasforma l’auto da un’HRT a una macchina da pole position…

  12. Previ

    31 luglio 2010 at 10:06

    L’ala non trasforman un HRT in un auto da pole, ma spesso basta guadagnare qualche decimo (il circuito ungherese è molto importante l’aerodinamica)

    Sarebbe una vaccata, in formula uno si è sempre copiato e sempre si copierà, da quando la Lotus inventò l’effetto suolo, al fondo della Brawn-gp, al f-duck, alle ali “flessibili” della Red-Bull.

    p.s. Molti stannoo accusando la McLaren di copiare sempre e cmq. Ma perchè non è venuto fuori tutto questo “casino” quando la Ferrari ha copiato l’f-duck o quando ha copiato dalla red-bull questa ala?? Vedo che non sono solo i tifosi mclaren o redbull i non coerenti!!!!

  13. Artigliere

    31 luglio 2010 at 11:17

    ” in formula uno si è sempre copiato e sempre si copierà”

    Si infatti e non c’è nulla di male in ciò secondo me.
    Quello che volevo dire è che Whitmarsh, che ultimamente sembra più commissario dei commissari, al posto di lamentarsi di presunte irregolarità, potrebbe benissimo montare le ali flessibili sulle sue auto e fare più bella figura.
    Che il regolamento tecnico sia scritto così male da permettere sti sotterfugi (come il doppio fondo) è poi tutta un’altra storia, ma purtroppo in questi casi è meglio adattarsi senza lamentarsi.

  14. FRANCESCO

    31 luglio 2010 at 11:41

    attenzione perche l’ala della red bull sembra un po troppo illegale visto che si muove come vuole!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati