Pastor Maldonado dichiara che sarà alla Williams nel 2012

Pastor Maldonado dichiara che sarà alla Williams nel 2012

Pastor Maldonado è convinto che sarà sulla griglia della Formula 1 con la Williams smentendo così le speculazioni su un mancato accordo fra il suo sponsor (la PDVSA venezuelana) e la Williams.

Il 26enne rookie si è detto “molto sicuro” della sua posizione in Williams nonostante l’uomo del congresso venezuelano Carlos Ramos abbia chiesto alla Williams di fornire dei dettagli sulla partnership al fine di effettuare delle investigazioni.

“Non so esattamente cosa sta succedendo ma non sono preoccupato su questo”, dice Maldonado prima del Gran Premio del Brasile.

“Sto facendo bene, sto facendo il mio lavoro, sento molto vicino il mio Paese, lo sponsor e il Team. Quindi sono molto contento di essere qui e vorrei continuare, questo è sicuro.”

“E’ difficile spiegare perchè il Venezuela abbia fatto questo. E’ una situazione politica, dato che l’anno prossimo ci saranno l’elezioni, quindi c’è un pò di tensione. Ma a me non interessa lo sapete, faccio il mio meglio e sono sempre un buon rappresentante del Venezuela quindi non mi preoccupo.”

Alla domanda postagli sul fatto se crede che l’accordo fra PDVSA e la Williams sarà rinnovato, lui risponde: “Sicuramente, non so esattamente quale è il contratto e quale sia l’accordo con la Williams, ma penso che la PSDVA sia una grande e responsabile compagnia, molto seria e credo che tutto sarà fatto nel modo giusto”.

“E’ un grande progetto, non solo per avere Maldonado in F1, ma per pubblicizzare anche il mio Paese”.

“In Venezuela stiamo vivendo uno straordinario periodo nello sport, abbiamo uno dei migliori team al mondo di baseball, abbiamo molte cose…quindi il governo sta spingendo molto per lo sport in questo momento.”

“E’ molto importante avere grandi risultati ed un grande campionato” dice Maldonado. “Non mi sento sottopressione perchè posso fare molto bene. Penso che abbiamo spinto molto quest’ anno per migliorare l’auto ma non abbiamo sviluppato al 100% gli scarichi soffiati, la nostra auto è molto lontana su questo concetto”.

“L’anno prossimo diverse cose cambieranno come ad esempio l’aerodinamica quindi sono fiducioso in questo, la Williams ha sempre costruito grandi macchine, quindi sono molto fiducioso.”

“Molti mesi fa abbiamo iniziato lo sviluppo con la vettura del prossimo anno. Sono stato coinvolto molto e sono molto contento di lavorare con il team nello sviluppo della nuova vettura che sembra molto buona. Sembra molto meglio della macchina di quest’anno ed ognuno di noi confida molto in essa”.

Stefano Rifici

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

11 commenti
  1. Fabi88

    25 Novembre 2011 at 11:20

    Sarà ancora PURTROPPO in F1… E grazie che non gliene importa niente di quello che succede nel suo paese, l’importante è che il governo gli fornisca una valigietta piena di soldi!!! Dice di aver fatto bene quest’anno?? Va bene che la Williams è quasi sempre stata una macchina inguidabile, ma lui ha fatto parlare di sé, x ora, più x le scaramucce con Hamilton in pista (vedi GP Belgio) che x i risultati ottenuti…

  2. luca bacci(tifoso ferrari e schumacher)

    25 Novembre 2011 at 11:45

    si secondo me i rookie che lasciano il segno sono altri. vettel ha fatto la prima stagione in toro rosso molto interessante. raikkonen ha fatto un esordio alla sauber eccezionale, persino alonso alla minardi riusciva a dimostrare qualcosa, schumacher pure fece bene all’esordio. questi mi sanno proprio di mezze calzette. questi nuovi rookie mi sembrano proprio incapaci. l’unico che mi sta dando l’idea di avere qualcosa in più è ricciardo gli altri se venissero sostituiti nessuno ne sentirebbe la mancanza.

    • Andrea Gardenal

      25 Novembre 2011 at 12:30

      Beh, non è che tutti i debuttanti possono essere campioni del mondo. Secondo me quest’anno Perez, Di Resta e Ricciardo hanno fatto un buon lavoro, soprattutto il britannico della Force India; nemmeno Maldonado è andato così male, mentre D’Ambrosio a parer mio è ingiudicabile, a causa della lentezza della sua Marussia-Virgin

      • luca bacci(tifoso ferrari e schumacher)

        25 Novembre 2011 at 12:33

        ovvio, però ho come l’impressione che i nuovi debuttanti stiano saltando delle tappe fondamentali spinti dalla valigia di soldi e quindi arrivano in f1 ancora acerbi. un tempo saltava la fila chi aveva veramente del talento alonso ha debuttato a 19 anni in minardi, ma la scuderia aveva intuito le reali capacità del ragazzo, adesso sembra che la formula 1 sia alla portata di tutti cosa che secondo me è sbagliata.

      • Alexmah

        25 Novembre 2011 at 16:25

        ma dai tu lo ricordi l’anno d’esordio: di schumacher, alesi, montoya, raikkonen, alonso,vettel..ecc. e mica hanno debuttato con la ferrari o la mclaren?
        Quando un giovane campione ha la stoffa lo si nota da subito..
        e Maldonado non è un campione, e manco Perez di cui tutti voi parlate così bene..

      • Andrea Gardenal

        25 Novembre 2011 at 16:55

        @alexmah
        Ma infatti io non ho mai detto che i debuttanti di quest’anno hanno le carte per essere campioni. Ho solo detto che hanno fatto bene il loro lavoro e che meritano di stare in F1, in particolare Perez e Di Resta, che è ben diverso dal dire che sono dei nuovi Schumacher, Vettel, Alonso, Hamilton…

      • stefano

        25 Novembre 2011 at 20:35

        @ Alexmah

        Beh Montoya debutto’ con la Williams che all’epoca era seconda solo alla Ferrari.
        Nell’elenco di piloti che hai scritto c’e’ un nome che a mio parere stona:Alesi….il buon Jean ha fatto un bel debutto…poi ha disatteso completamente le aspettative che c’erano nei suoi confronti…in fin dei conti non era un campione.

  3. Fabio

    25 Novembre 2011 at 12:48

    abbiamo capito “sono molto fiducioso bla bla fiducioso bla bla”…

    Fidarsi é bene ma non findarsi…

  4. SEZAR

    25 Novembre 2011 at 14:30

    Che noia! In WILLIAMS ci vogliono Barrichello e Raikkonen! Un campione del mondo e un vice campione (non azzardatevi a dire che Barrichello è una pippa perchè altrimenti non avrebbe mai contribuito ai campionati mondiali di ferrari e brawngp!!) di grandi esperienze con gloriose carriere alle spalle non potrebbero che far del bene alla Williams!!

    • Amos (Tifoso Sutil)

      25 Novembre 2011 at 16:11

      o Sutil e Raikkonen.. due Ottimi Piloti molto Amici xD 🙂

      • Alexmah

        25 Novembre 2011 at 16:26

        Vi quoto entrambi

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati